domenica 24 marzo 2019

La Normale di Pisa festeggia 200 anni con il Presidente Napolitano

Giulia Zocchi

 

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, stamani era in visita all'Università Normale di Pisa per festeggiare i duecento anni della scuola toscana. Ad aspettarlo anche un corteo di studenti che manifestavano contro il ddl Gelmini.
 

DUECENTO ANNI. Compie oggi 200 anni la Normale di Pisa che per l'occasione è stata festeggiata da un accanito tifoso di tutto rispetto: il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
La Scuola di Pisa è stata fondata da un decreto dell'imperatore francese Napoleone il 18 ottobre 1810 e da quel giorno ha annoverato tra i suoi studenti persone che sono diventate, poi, personaggi illustri come i premi Nobel Giosuè Carducci, Enrico Fermi e Carlo Rubbia.

VISITA DELLA SCUOLA. Al suo arrivo, scendendo dalla macchina, il Presidente Napolitano ha salutato la folla che lo acclamava con un gesto della mano e si è recato a visitare lo storico edificio di Piazza dei Cavalieri accompagnato dall'uscente direttore, Salvatore Settis, e dal neo eletto direttore Fabio Beltram.

STUDENTI. Questa mattina ad aspettare il Presidente, al di là delle transenne, c'erano anche decine di studenti che mostravano striscioni con lo slogan “Università pubblica” e che distribuivano volantini che spiegavano i motivi del loro “no” al ddl Gelmini; insieme a loro erano presenti anche i rappresentanti del Movimento dei ricercatori.  

MOSTRA. Il Presidente Napolitano ha poi visitato parte della mostra “Una storia Normale” sui 200 anni di vita della Scuola ed ha ammirato il bozzetto dell’opera d’arte di Ivan Theimer vincitrice del concorso internazionale per la piazza “San Silvestro ideale”, indetto dalla Fondazione CariPisa per il bicentenario dell'Università.

LE PAROLE DI NAPOLITANO. Durante il dialogo con i rappresentanti degli studenti e del corpo accademico, Napolitano ha detto di condividere le forti preoccupazioni da parte di studenti e docenti per le difficili condizioni universitarie che non si possono ignorare. Il Capo dello Stato ha riferito di non voler interferire nelle decisioni del governo e del Parlamento ed ha ribadito la necessità di dare rilievo effettivo, “non a parole ma con i fatti”, alla ricerca e alla formazione.

CELEBRAZIONI. Dopo aver salutato la folla che lo acclamava con un un caloroso applauso, il Presidente Napolitano si è diretto verso il Teatro Verdi dove si è svolto il convegno celebrativo per i duecento anni dalla fondazione della Normale. L'appuntamento al Teatro Verdi è ricco di eventi per il Capo dello Stato: la consegna dei diplomi a 108 allievi, il video messaggio dell'ex allievo Carlo Azeglio Ciampi, ma anche interventi di illustri professori e relatori ed infine la relazione del francese Olivier Faron, direttore dell’Ecole Normale Supérieure de Leyon.

18 ottobre 2010
articoli correlati

Lorenzo Orsetti, a Firenze una manifestazione della comunità curda

Recuperato il corpo del volontario fiorentino morto in Siria dopo un combattimento con l’Isis. ''Lorenzo ha lasciato a noi la scelta sul luogo di sepoltura'', ha detto il padre Alessandro Orsetti

Rigopiano, consegnato il Fiorino d'Oro ai vigili del fuoco

La massima onorificenza del Comune di Firenze è stata consegnata ai vigili del fuoco del team ''Usar Medium'' e dell’unità cinofila del Comando di Firenze, intervenuti nel salvataggio delle persone rimaste imprigionate

Sciopero dei treni e bus venerdì 21 ottobre

Sciopero generale indetto dal sindacato Usb. Possibili disservizi per treni regionali, intercity e bus Ataf. Freccerosse e tramvia circoleranno normalmente. Gli orari della mobilitazione
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze per il primo weekend di primavera

I migliori eventi in programma a Firenze durante il primo fine settimana di primavera, tra musei (gratis), parchi che riaprono e mercatini vintage
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Tanti auguri Batigol: compleanno in piazza della Signoria per il Re Leone

Gabriel Batistuta compie 50 anni e festeggia nella "sua" Firenze. Il 31 marzo la grande festa pubblica in piazza della Signoria

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina