domenica 23 novembre 2014

Renzi sulla Fiat: "Io sto dalla parte di Marchionne"

Ivo Gagliardi

Caso Fiat, interviene anche Renzi.

L'INTERVENTO. Il sindaco di Firenze, in un'intervista andata in onda ieri sera sul Tg de La7, ha espresso la sua posizione sulla questione. Una posizione, come sempre, molto netta. "Io sto dalla parte di Marchionne, dalla parte di chi sta investendo sul futuro delle aziende, quando tutte le aziende chiudono, è un momento in cui bisogna cercare di tenere aperte le fabbriche": queste le parole del primo cittadino fiorentino.

LAVORO. "Diciamo anche la verità: è la prima volta nella sua storia che la Fiat, anzichè chiedere i soldi degli italiani con la cassa integrazione, prova a mettere dei quattrini per agganciare alla locomotiva americana Mirafiori e anche la struttura italiana. Quindi, senza se e senza ma stiamo dalla parte di chi crea lavoro e ricchezza. Poi, naturalmente, rispettiamo i diritti dei lavoratori, ma che siano lavoratori, e non cassintegrati", ha concluso.

FACEBOOK. E, come era immaginabile, le sue parole hanno subito scatenato reazioni opposte. Questa mattina, poi, il sindaco di Firenze è tornato sul dibattito con un post su Facebook: "Matteo Renzi rispetta le opinioni di chi non la pensa come lui. Ma continua a dire che è meglio tenere una fabbrica aperta scommettendo sul futuro, che chiuderla piangendo su quanto è cattivo il mondo. Il mondo non si ferma. E il mondo ci costringe a cambiare. In Germania i sindacati hanno fatto accordi intelligenti e il mondo delle auto va alla grande. Perché noi no?".

12 gennaio 2011
articoli correlati

Leopolda, 3 cose che ha detto Renzi

La Leopolda 2014 in pillole. Ecco cosa è venuto fuori dal “garage” di governo dopo l’appuntamento a Firenze. Tre punti del discorso finale di Matteo Renzi

Battaglie e priorità del nuovo presidente Balli

Il nuovo presidente del Quartiere punta su continuità e partecipazione

''Torno nel mio quartiere'': parla il nuovo presidente Dormentoni

“Partecipazione e servizi sono le priorità”
quartieri di firenze
Primo piano

Roberto Bolle a Firenze dopo 5 anni. L’intervista

Ama la pappa al pomodoro e dice di non avere un tallone di Achille, almeno sul palcoscenico. Abbiamo incontrato la star della danza, che torna in città con i suoi ''friends'' per il tour 2014
news
Tre, due, uno... via
Etciù
Cercasi magnati
Xmas
Focus

Pellicola addio, cade l’ultimo cinema no-digital

Cinecittà cineclub era l’ultimo cinema di Firenze a proiettare solo  in 35 millimetri. Dopo quasi un anno di ''battaglia'', si arrende al digitale

La biblioteca? Risponde al 4242

Ti siedi in taxi e trovi un libro in regalo. Puoi prenderlo, a patto di lasciarne lì un altro per il cliente successivo. Parte domani l'iniziativa "Lascia un libro in taxi"

Cult movie tutta la settimana, riapre il Cinema Colonna

Nuova vita per la storica sala di Lungarno Ferrucci: classici del passato, grandi film indipendenti, cinema d'essai. Sette giorni su sette, dal 22 novembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina