sabato 31 gennaio 2015

Giovani Sì, duemila richieste di contributo all'affitto

Natalia Binagli

 

Duemila i giovani toscani che hanno chiesto alla Regione un aiuto per pagarsi un affitto e abbandonare così il tetto di mamma e papà. E'  il risultato del primo bando per il contributo all'affitto indetto dalla Regione Toscana attraverso il progetto Giovani Sì.

NON CHIAMATELI BAMBOCCIONI. E' il governatore Enrico Rossi a presentare i numeri. Il bando per il sostegno all'affitto si è chiuso pochi giorni fa: le domande presentate sono 1.300, avanzate in totale da 2mila giovani toscani  under 34. A marzo sarà resa nota la graduatoria, con i nominativi dei vincitori. Il contributo andrà da 150 a 350 euro al mese. Chi non vi rientrerà al primo turno non si perda d'animo: in primavera sarà pubblicato un nuovo bando.

GIOVANI AL TAVOLO. Intanto, stamani, Rossi ha firmato un protocollo d'intesa con molte realtà giovanili toscane (30 strutture giovanili di altrettante realtà produttive, sociali, di categoria, sindacali, del terzo settore, degli enti locali) per istituire il 'tavolo Giovani Sì': uno strumento di collegamento permanente fra la Regione Toscana e l'eterogeneo mondo, sia pubblico che privato, delle politiche giovanili.

FIDI GIOVANI. Da alcune settimane sono inoltre aperti gli sportelli di Fidi Giovani, che prevede l'erogazione di prestiti garantiti (250 mila euro) e l'abbattimento degli interessi, per quei giovani intenzionati a iniziare una attività imprenditoriale.  In questo caso, sono già state presentate oltre  60 richieste per un totale di oltre 6 milioni di euro. A questo si aggiungono 30 pratiche, già avviate, per nuovi insediamenti imprenditoriali in agricoltura.

TIROCINI E SERVIZIO CIVILE. Vi sono poi mille giovani che al momento usufruiscono dei tirocini retribuiti avviati da Giovani Sì. E un altro migliaio tra ragazzi e ragazze  stanno per iniziare il servizio civile regionale. Infine, sono aperti i bandi per co-finanziare in accordo con le università 200 assegni di ricerca.    

7 febbraio 2012
articoli correlati

Mappe toscane per il recupero del Norman Atlantic

La centrale operativa della Guardia costiera ha utilizzato le previsioni sul moto ondoso elaborate dal Consorzio Lamma. La "scoperta" grazie alla tv: i tecnici del consorzio hanno riconosciuto le proprie mappe nelle riprese dei tg nazionali

Canottieri, la soluzione in tre mosse

Allenamenti nelle palestre delle altre società sportive che hanno offerto il loro "sostegno biancorosso" fino a gennaio. Poi il trasferimento nei locali dell'attuale centro anziani. A febbraio sarà pronto il pallone di via Villamagna. L'amministrazione conferma il piano per ridare una palestra ai Canottieri Comunali

Tamponamento fatale sull'A1, un morto e autostrada chiusa

Coinvolti quattro camion, tre dei quali si sono incendiati. Nulla da fare per uno dei conducenti. Tratto chiuso e poi riaperto tra Barberino e Roncobilaccio. Traffico in tilt: nove chilometri di coda
quartieri di firenze
Primo piano

Montella saluta Cuadrado: ''Mi dispiace, ma andava fatto''

L’allenatore parla della partenza del colombiano: ''Difficile trovare un altro al suo livello. La società secondo me ha fatto la cosa giusta''
news
Per non dimenticare
A costo zero
Vintage
Prof per caso
Focus

''Attaccante nato'', in scena la vita (e la battaglia) di Borgonovo

La prima nazionale dello spettacolo è in programma venerdì 6 febbraio (in replica sabato 7) al Teatrodante Carlo Monni

Quelli che 'cheese' lo dicono ancora in bianco e nero foto

A Firenze le vecchie cabine per fototessere tornano in vita, grazie a un ex scenografo. E dopo le prime tre, in servizio da quasi 5 anni, "mister selfie" punta all'Oltrarno

Quale sarà il primo passo per piazza del Carmine video

“Serve un percorso di partecipazione per piazza del Carmine”, dice il presidente del Q1 Maurizio Sguanci. La video- intervista de Il Reporter

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina