sabato 22 novembre 2014

Figline aspetta il Giro e avvista i cerchi nel grano

Camilla Fusai

Due grandi cerchi nel grano hanno accolto ieri il passaggio del Giro d'Italia in un campo lungo la strada regionale 69 a Figline Valdarno.

AVVISTAMENTO MARZIANO. Mentre i figlinesi aspettavano il passaggio del Giro d'Italia lungo la strada regionale 69 nel comune del Valdarno, hanno notato qualcosa che aveva un aspetto decisamente marziano. Ad accogliere i ciclisti in corsa, infatti, due grandi cerchi nel grano ricavati, a quanto pare, appiattendo le piante. I due cerchi, apparsi in un campo, sono uno più grande e l'altro, all'interno, più piccolo: in mezzo, il grano è alto e forma un anello.

I CERCHI NEL GRANO. I cerchi nel grano sono aree di campi di cereali o simili, in cui le piante sono appiattite uniformemente e formano figure geometriche ben visibili dall'alto. Molti dei cerchi realizzati in tutto il mondo, sono di origine umana come quelli creati da Doug Bower, Dave Chorley e John Lundberg, Bower e Chorley. Sono stati proprio loro a dar vita alla moda del diegno nei campi di grano in Inghilterra negli anni Ottanta. Nel 1992 furono anche insigniti del Premio Ig Nobel per aver ideato questa ''curiosa'' burla.

UFO. L'origine umana dei cerchi non è messa in dubbio da alcuna prova che dimostri un'altra origine anche se esistono varie ipotesi – prive di riscontri scientifici – che ricollegano l'origine dei disegni geometrici, ad una spiegazione paranormale: quella degli ufo.

APPARIZIONI. Le prime apparizioni dei cerchi di grano, risalgono agli anni Ottanta con i primi tre disegni in Inghilterra. Da allora si è iniziato a parlare di manifestazione marziana ed il fenomeno ha cominciato ad intensificarsi sempre di più nelle campagne inglesi. Poi la burla, nel 1991, quando Doug Bower e Dave Chorley iniziarono a creare i loro cerchi. Con il passare degli anni, il fenomeno si è allargato a più parti del mondo, anche in Italia, fino ad arrivare al caso di ieri, quella di Figline Valdarno.

17 maggio 2012
articoli correlati

Firenze 2020, assemblea pubblica sulla città che cambia

L'incontro mercoledì prossimo al Palagio di Parte Guelfa per parlare con l'assessore Meucci di come il Regolamento urbanistico cambierà la città

Gli ufo? Sbarcano a Firenze

Domenica nel capoluogo toscano appuntamento con il convegno del Gruppo accademico ufologico di Scandicci per scoprire tutti i segreti dei misteriosi oggetti volanti

L'Alluvione, 48 anni dopo

Prima la Santa Messa, poi il lancio di una corona d'alloro in Arno per omaggiare le 35 persone che persero la vita nella tragedia del 4 novembre 1966
quartieri di firenze
Primo piano

Roberto Bolle a Firenze dopo 5 anni. L’intervista

Ama la pappa al pomodoro e dice di non avere un tallone di Achille, almeno sul palcoscenico. Abbiamo incontrato la star della danza, che torna in città con i suoi ''friends'' per il tour 2014
news
Tre, due, uno... via
Etciù
Cercasi magnati
Xmas
Focus

Pellicola addio, cade l’ultimo cinema no-digital

Cinecittà cineclub era l’ultimo cinema di Firenze a proiettare solo  in 35 millimetri. Dopo quasi un anno di ''battaglia'', si arrende al digitale

La biblioteca? Risponde al 4242

Ti siedi in taxi e trovi un libro in regalo. Puoi prenderlo, a patto di lasciarne lì un altro per il cliente successivo. Parte domani l'iniziativa "Lascia un libro in taxi"

Cult movie tutta la settimana, riapre il Cinema Colonna

Nuova vita per la storica sala di Lungarno Ferrucci: classici del passato, grandi film indipendenti, cinema d'essai. Sette giorni su sette, dal 22 novembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina