giovedì 13 dicembre 2018

A Santo Spirito il cantiere è creativo

Un gruppo di giovani artisti di strada si sono armati di vernice spray e hanno decorato la pannellistica temporanea allestita per i lavori alla fontana della piazza. Un progetto dell'associaizone Via Maggio per promuovere l'espressione artistica e la legalità
Andrea Tani

Nel glorioso passato di Firenze, dal Rinascimento all'Ottocento, gli spazi provvisori venivano ampiamente utilizzati in occasioni di festa religiose e civili, processioni, parate, visite alla città di personalità eminenti, e ogni altro evento importante. Prendendo spunto dalla storia della città, l'associazione Via Maggio propone oggi i suoi “Cantieri creativi”: nel periodo delle Feste, la pannellistica del cantiere di restauro della fontana di Santo Spirito si trasforma in una grande tela di lavoro per giovani street artist.

arte contemporanea nelle piazze storiche

Un selezionato gruppo di artisti di strada armato di vernice spray ha decorato nei giorni scorsi i pannelli installati nella piazza. L'obiettivo è quello di individuare uno spazio dedicato agli street artist e alle loro creazioni che resti al contempo nell'alveo della legalità, valorizzando l'espressione artistica contemporanea e lavorando sulla prevenzione degli atti vandalici coinvolgendo la cittadinanza più giovane a partire dalle scuole, com'è stato fatto ad esempio al Liceo Machiavelli Capponi. Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’associazione Via Maggio, 400 Drops e Muri Fiorentini.

l'arte per combattere il degrado

“Con questo progetto partecipato da tutte le realtà della Piazza – spiega Olivia Turchi, curatrice del progetto insieme a Caterina Paolucci –, l’associazione Via Maggio vuole promuovere il dialogo, la sensibilizzazione e l’informazione sul tema del degrado da un parte, ma anche in positivo degli strumenti partecipativi che a livello locale possano favorire uno sviluppo virtuoso della pratica artistica contemporanea”.

18 dicembre 2015
articoli correlati

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

Il Sessantotto fiorentino al Museo Novecento

A 50 anni di distanza una ricerca sui luoghi, le immagini, le parole dei movimenti di protesta nella città di Firenze. Ingresso gratuito

Che c’è di nuovo alla Palazzina dell’Indiano

Alla ‘fine’ delle Cascine nasce uno spazio espositivo e un luogo dedicato alle le arti performative, con una caffetteria e un angolo libri. Ci sono anche tante attività gratuite per tutta l’estate
quartieri di firenze
Primo piano

Sant'Orsola, Nardella assicura: "Non diventerà un polo del cibo"

"Il polo del food c'è già, è il Mercato centrale", ha detto il sindaco intervenendo al dibattito aperto sul futuro dell'ex convento organizzato dall'Ordine degli architetti. "La nuova Sant'Orsola servirà alla promozione economica e culturale della città"
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina