giovedì 19 ottobre 2017

Vigilandia, tutti a lezione dal professor vigile

Da 35 anni la polizia municipale di Firenze ha un ''nucleo speciale'', Vigilandia, preparato per una missione: entrare nelle scuole. E l'esame finale è in sella alla bici nel campo-scuola a San Salvi
Vigilandia Firenze

Gesso e cimosa? No, fischietto e paletta. In cattedra sale il “professor vigile” per insegnare le regole della sicurezza stradale a piccoli pedoni e ciclisti in erba. Come comportarsi in bici, dove guardare prima di attraversare la strada, cosa fare per essere dei passeggeri modello: tanti gli argomenti d’esame.

Da 35 anni la polizia municipale di Firenze ha un “nucleo speciale”, Vigilandia, preparato per una missione: entrare nelle scuole. “Qua iniziamo a far crescere adulti consapevoli”, spiega Carlo Rinaldi, uno dei due “agenti scelti” della sezione Vigilandia. Alla coppia di vigili-professori si affiancano altri 55 colleghi, in servizio nei reparti convenzionali e formati per fare lezione.

Migliaia di bambini a lezione

Tra il 2015 e il 2016 sono stati coinvolti circa 5mila bambini e anche durante quest’anno scolastico il team entrerà nelle terze, quarte e quinte delle scuole primarie di Firenze. Prima la teoria, poi
la pratica: due ore in classe per capire le basi e poi una mattinata di attività nel campo-scuola allestito a San Salvi. Si tratta di una cittadella della sicurezza stradale dove i piccoli inforcano la bici e si muovono lungo un percorso protetto che riproduce una strada, con cartelli e semafori a dimensione naturale per imparare le regole grazie a un obiettivo: raccogliere le dieci lettere, presenti
sul tracciato, che compongono la parola “Vigilandia”. Ognuna vale dieci punti.

Vigilandia San Salvi Firenze

Attenzione però alle multe: ogni infrazione “costa” 15 punti. Un esempio: per i bimbi di quinta non segnalare con il braccio la svolta comporta una penalità. “Più che un gioco è una vera e propria
attività di educazione
– fa notare l’agente Rinaldi – sulla strada non si scherza”. Questo autunno i vigili entreranno anche in alcune scuole dell’infanzia fiorentine, per insegnare ai bambini di 5 anni
come essere buoni passeggeri e pedoni attenti.

Per finire, non resta che indicare la regola principe per chi cammina lungo le strade. “Quando si attraversa – precisa Carlo Rinaldi – è bene guardare prima a sinistra e poi a destra, differentemente da come spesso viene insegnato”.

23 settembre 2016
articoli correlati

Calendario scolastico in Toscana: vacanze e ponti

15 giorni di vacanza per Natale, 6 per Pasqua. Per l'anno scolastico 2017/2018, il calendario riserva due possibili ponti. Le date da cerchiare in rosso sull’agenda: dall’inizio alla fine della scuola

Alla Coop arrivano i ''buoni scuola'' (e i Vitamini)

Unicoop Firenze lancia il progetto ''Cresciamo insieme'' per sostenere le scuole con materiali didattici e attività culturali. E tornano anche i Vitamini

Apre il passaggio tra Palazzo Vecchio e Uffizi (per i bimbi)

Primo passo per creare un ''Percorso del principe''. Si parte dalle scuole: in autunno laboratori con l’apertura del percorso sopraelevato di via della Ninna tra Palazzo Vecchio e Uffizi. E' la prima volta
quartieri di firenze
Primo piano

Chi sono i super influencer di Firenze

Corteggiati dal marketing, seguitissimi sui social, soprattutto dai giovani. Chi sono i 3 influencer più attivi di Firenze? Li abbiamo incontrati per capire qual è il segreto del loro successo
news
Focus
Agenda
Trend
Cibo
Focus

Fiera di San Luca: a Impruneta l’edizione 2017

8 giorni di eventi, per una festa millenaria: cibo, eventi culturali, mercato del bestiame e la gara tra i rioni. In occasione della Fiera di San Luca apre anche il percorso Impruneta sotterranea

Vendemmia 2017 in Toscana: previsioni agrodolci

Per l’annata 2017 dagli scaffali scompariranno in media 2 bottiglie su 5. Siccità e gran caldo hanno ''ristretto'' la vendemmia in Toscana. le previsioni sul vino che sarà

Classica e jazz: 2 rassegne da non perdere

Dalle note barocche fino ai mostri sacri del jazz internazionale. Tra la Pergola e la Sala Vanni di Firenze una serie di appuntamenti musicali da non perdere

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina