lunedì 26 giugno 2017

A Lucca la festa della cooperazione

Sabato 15 ottobre in programma una giornata di confronto e divertimento che vuol mettere in luce il funzionamento di questo modello di azione
Elisa Squarzolo

Sabato 15 ottobre, a Lucca, si celebrerà la festa della cooperazione, una giornata di confronto e divertimento che vuol mettere in luce il funzionamento di questo modello di azione.

l'attività

L'attività svolta dall'Alleanza delle cooperative toscane, nel settore lavorativo, dell'educazione, dell'assistenza e dell'accoglienza, mostra dati positivi: “Quasi sedicimila bambini da 0 a 6 anni, 10.000 anziani, 3.150 migranti e oltre 2mila soggetti svantaggiati occupati nelle cooperative di tipo B” sono tutelati dall'azione delle cooperative, come afferma Roberto Negrini, presidente Alleanza Cooperativa Toscana.

Sono 2.416 le cooperative toscane aderenti a Confcooperative, Legacoop e A.G.C.I. che fanno parte dell’Alleanza delle Cooperative Toscana, nata a ottobre 2013.

la giornata

Il 15 ottobre sarà una giornata intensa e piena di iniziative ed eventi, il cui fulcro sarà il Loggiato di Palazzo Pretorio in Piazza San Michele. La giornata si apre alle 10 alla Camera di Commercio di Lucca con l’assemblea dei delegati dell’Alleanza delle Cooperative Toscana, la presentazione dei dati sulla presenza cooperativa toscana e una tavola rotonda dedicata ad alcune esperienze di sociability sul territorio.

Saranno molti gli stand enogastronomici che consentiranno di assaggiare le prelibatezze toscane e non solo, ma lo spazio sarà dedicato anche all'intrattenimento dei più piccoli con laboratori, letture e attività di baby-sitting. Lucca, le cui memorie brillano nell'architettura delle sue strutture, potrà essere visitata dai partecipanti con visite guidate nel centro storico.

prima volta a Lucca

La festa della cooperazione fa tappa per la prima volta a Lucca dopo le tappe di Firenze nel 2013 e 2014 e Livorno nel 2015. Il tema centrale di questo 2016 è quello della sociability, “ovvero la capacità di creare valore aggiunto in termini di relazioni sociali sul territorio da parte del mondo cooperativo”, viene spiegato. L'attività delle cooperative “costantemente impegnate nella tutela del patrimonio storico e artistico, nelle scuole, nel campo della formazione e dell’educazione al consumo, illustrano chiaramente il ruolo della cooperazione nella vita sociale dei cittadini. Un ruolo di cui siamo orgogliosi e che vogliamo continuare a svolgere con il massimo della qualità e della passione”, sottolinea Negrini.

14 ottobre 2016
articoli correlati

Ortensie, a Firenze un vivaio da record foto

Rampicanti, alte come alberi, di ogni colore e non sempre amano l'ombra: in città un vivaio tra i più conosciuti in Italia, che vende ortensie anche online. Due esperti ci rivelano i segreti di questi fiori 

Cooplat, numeri ancora in crescita

Il fatturato 2014 tocca quota 92 milioni di euro con un utile di esercizio di 600mila. Quasi 3mila gli addetti, comprese le due lavoratrici che hanno completato il percorso di reinserimento per donne vittime di violenza. Presentato il bilancio economico e sociale della cooperativa fiorentina

L'ingegnere-calzolaio prende il posto del maestro

Un mestiere che non muore, ma prende vie inaspettate. Giacomo, 30 anni, laurea in ingegneria edile ha imparato dal ciabattino storico di Ponte a Greve e adesso ha aperto una sua bottega 
quartieri di firenze
Primo piano

Torre San Niccolò, ma non solo: riapre il ‘tetto’ di Firenze

Al via le visite guidate su Torre San Niccolò, ma anche sulla Zecca e su Porta Romana. La novità 2017 è il Baluardo a San Giorgio
news
Cultura
Artigianato
La storia
AAA Affittasi
Focus

Movida 'on the river': i locali (estivi) lungo l’Arno foto

Dall’aperitivo al concerto vista fiume. Il corso fiorentino dell’Arno, durante l’estate,  è animato da locali e iniziative. Ecco dove andare grazie alla nostra foto-mappa

Parcheggio tramvia-autostrada: come funziona e quanto costa video

E’ il primo del genere in Italia. Parcheggi senza uscire dall’A1 e poi sali sulla tramvia di Firenze. Ecco come funziona (e quali sono i prezzi) del nuovo parcheggio scambiatore di Villa Costanza a Scandicci

Torna lo yoga alle Cascine (gratis)

Ormai è diventato un appuntamento fisso dell’estate a Firenze: da giugno a settembre, tre volte a settimana i maestri di yoga si alternano per sedute open air gratuite nel parco delle Cascine

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina