lunedì 26 giugno 2017

Un lampo di Bernardeschi e la Fiorentina vince in Europa League

La Fiorentina batte in trasferta il Borussia Moenchengladbach nell’andata dei sedicesimi di Europa League grazie ad un missile, su punizione, di Bernardeschi. I viola soffrono ma, alla fine, riescono ad ottenere un successo che fa ben sperare per la gara di ritorno
Simone Spadaro

Ancora una volta è Bernardeschi a trovare la giocata vincente che permette alla Fiorentina d’espugnare il Borussia Park. I viola hanno la scaltrezza giusta per trovare un gol importante su punizione e riuscire poi a gestire la gara. Paulo Sousa sceglie Sanchez, Rodriguez e Astori davanti a Tatarusanu; a centrocampo, è Tello a rimpiazzare lo squalificato Chiesa con Olivera, Badelj e Vecino. In avanti c'è Kalinic supportato da Bernardeschi e Borja Valero. Per il suo M’Gladbach Hecking propone Christensen e Vestergaard davanti al portiere Sommer. Jantschke e Wendt sulle fasce; Kramer e Dahoud con Herrmann e Johnson a centrocampo. In avanti spazio a Stindl e Hazard.

 

Primo Tempo

 

Poca Fiorentina e molto Borussia Moenchengladbach in avvio di gara. Dopo 14 minuti i tedeschi vanno vicino al gol: incursione in area viola di Hazard che serve di tacco Kramer che calcia di prima intenzione ma Tatarusanu respinge con una mano e poi recupera la palla vagante. Due minuti dopo è ancora il Borussia in avanti con Johnson che serve in area Kramer il quale al momento della conclusione viene contrastato da Maxi Olivera intervenuto in scivolata; i tedeschi chiedono il calcio di rigore, ma l’arbitro Manzano lascia proseguire l’azione. Al 41’ è ancora il Borussia ad andare vicinissimo al vantaggio: azione manovrata da Herrmann che crossa in area ma Stindl sbaglia clamorosamente. Un minuto dopo è invece il palo, su conclusione di Johnson, a dire no al Borussia. Al 44’, alla prima azione d’attacco la Fiorentina passa in vantaggio. Calcio di punizione dalla distanza e Bernardeschi, con una conclusione a giro, riesce a mettere il pallone nell’angolo alto alla destra di Sommer, che in tuffo non arriva alla deviazione. E’ l’1-0 che poi deciderà il match.

 

Secondo Tempo

 

Anche nella ripresa è il Borussia a dettare i ritmi ma è la Fiorentina che, al 63’, va vicina al raddoppio; su cross basso dalla destra di Tello è Borja Valero a colpire di prima intenzione senza però inquadrare la porta e mandando la palla di poco a lato. Al 67’ buona occasione per il Borussia con Wendt che calcia in porta da posizione un po' defilata sulla sinistra ma il suo rasoterra si spegne di poco a lato. All’81’ ancora Borussia pericoloso in avanti con Stindl che sull’uscita di Tatarusanu serve all’indietro per un compagno, ma Badelj riesce a mettere in corner. Due minuti dopo risponde Borja Valero con una conclusione dalla distanza fermata in due tempi da Sommer. La Fiorentina vince 1-0. Risultato importante in vista del match di ritorno al Franchi giovedì prossimo.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto, a fine gara, Paulo Sousa. “Il bellissimo gol di Bernardeschi ci ha dato la possibilità di passare in vantaggio per la qualificazione. Sono soddisfatto ancora una volta dello spirito di questo gruppo, anche nelle difficoltà. Oggi all’inizio non abbiamo tenuto la nostra linea difensiva molto alta, dando la possibilità agli avversari di avere sempre l’uomo libero e concedendo molto spazio. Nel secondo tempo siamo cresciuti. Dal 70’ in poi abbiamo avuto più controllo – aggiunge Sousa –  contro una squadra molto forte. Per questo dico ‘bravi’ ai miei ragazzi. Loro ci hanno concesso molto poco ma noi all’inizio abbiamo gestito male il nostro possesso palla”.

16 febbraio 2017
articoli correlati

La Fiorentina fuori dall’Europa League tra i fischi

Contestazione finale da parte dei tifosi viola e tanti fischi per una sconfitta incredibile subita al Franchi. La Fiorentina cade battuta per 4-2 dal Borussia Monchengladbach dopo aver vinto in trasferta 1-0 ed essere passata in vantaggio per 2-0 nella gara di ritorno

Europa League, la Fiorentina vince nel freddo di Baku e chiude prima

Ai viola bastava un pareggio per vincere il girone ed accedere ai sedicesimi di finale. Sono arrivati i tre punti in mezzo al gelo grazie alle reti di Vecino e Chiesa, quest’ultimo al primo gol ufficiale in maglia viola (ed espulso nel finale per doppia ammonizione). Per gli azeri la rete di Reynaldo

Fiorentina, vittoria e primato in Europa League

La Fiorentina batte 3-0 lo Slovan Liberec grazie alle reti di Ilicic su rigore e di Kalinic e Cristoforo, al primo gol in Italia. La squadra viola prima nel girone J di Europa League con 10 punti in quattro gare
quartieri di firenze
Primo piano

Torre San Niccolò, ma non solo: riapre il ‘tetto’ di Firenze

Al via le visite guidate su Torre San Niccolò, ma anche sulla Zecca e su Porta Romana. La novità 2017 è il Baluardo a San Giorgio
news
Cultura
Artigianato
La storia
AAA Affittasi
Focus

Movida 'on the river': i locali (estivi) lungo l’Arno foto

Dall’aperitivo al concerto vista fiume. Il corso fiorentino dell’Arno, durante l’estate,  è animato da locali e iniziative. Ecco dove andare grazie alla nostra foto-mappa

Parcheggio tramvia-autostrada: come funziona e quanto costa video

E’ il primo del genere in Italia. Parcheggi senza uscire dall’A1 e poi sali sulla tramvia di Firenze. Ecco come funziona (e quali sono i prezzi) del nuovo parcheggio scambiatore di Villa Costanza a Scandicci

Torna lo yoga alle Cascine (gratis)

Ormai è diventato un appuntamento fisso dell’estate a Firenze: da giugno a settembre, tre volte a settimana i maestri di yoga si alternano per sedute open air gratuite nel parco delle Cascine

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina