mercoledì 23 maggio 2018

Nasce il Premio di Architettura della Toscana

Presentata presso la sede del Consiglio regionale della Toscana la prima edizione dell'iniziativa, che nasce con l'obiettivo di stimolare la riflessione intorno al tema dell'architettura contemporanea
Laura Piccioli
La presentazione del Premio

È stata presentata presso la sede del Consiglio regionale della Toscana la prima edizione del Premio di Architettura della Toscana (Pat), organizzato da Consiglio Regionale della Toscana, Ordine degli Architetti di Firenze, Federazione degli Architetti della Toscana, Ordine degli Architetti di Pisa, Fondazione Architetti Firenze e Ance Toscana. Presenti alla presentazione, tra gli altri, il presidente dell'assemblea regionale Eugenio Giani, la consigliera regionale Elisabetta Meucci, il presidente del Comitato Organizzatore Tommaso Barni e per l'Ordine degli Architetti di Firenze il presidente Roberto Masini.

il premio

Il premio - viene spiegato - nasce con l'obiettivo di stimolare la riflessione intorno al tema dell'architettura contemporanea valorizzandone l'aspetto innovativo e tecnologico. “La Regione Toscana è la prima istituzione regionale italiana a configurare un Premio di Architettura - ha dichiarato Eugenio Giani - Si tratta di un'iniziativa di altissimo profilo che ha il senso di promuovere e valorizzare il talento e la capacità di intervento sul territorio”.

le opere

Il Pat è rivolto alle opere ultimate in Toscana nei cinque anni precedenti alla data di pubblicazione del bando, tra il 2012 e il 2017, e possono essere presentate da architetti singoli o in gruppo, da dipendenti pubblici e privati. Le categorie saranno cinque: opera prima (possono candidarsi solo partecpanti di un'età massima di 40 anni), opera di nuova costruzione, opera di restauro o recupero, opera di allestimento o di interni, opera di spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione. È possibile candidare solo un'opera per ciascuna categoria. Il vincitore della categoria riservata all'opera prima riceverà un premio di 5mila euro.

Per partecipare

Per partecipare è necessario caricare il materiale dal 6 marzo al 14 aprile sul sito premio-architettura-toscana.it.

“Diventando regionale – dicono i presidenti degli Ordini degli Architetti della Toscana – l'auspicio è che il Premio di Architettura si ponga ben presto come un punto di riferimento per la cultura architettonica a livello nazionale, un repertorio di buone pratiche che valorizzano la sinergia tra professionisti del settore che possa valere da esempio per altre realtà regionali italiane. Valutando le opere complessivamente – dal progetto alla realizzazione passando per la committenza – il Premio non vuole sottolineare solo la firma dell'architetto, ma riconoscere anche il coraggio, la tenacia e la capacità di chi crede che un'architettura di qualità sia ancora possibile. Pertanto ci auguriamo che l'adesione sia alta, specie da parte dei professionisti più giovani, che invitiamo a farsi avanti con entusiasmo”.

22 febbraio 2017
articoli correlati

7 studi di architettura da visitare a Firenze (per 2 giorni)

Seconda edizione di Open Studi Aperti: per due pomeriggi mostre, performance, dibattiti e presentazioni negli studi di architettura di Firenze e di tutta Italia

L’arte pubblica in un convegno, alla Palazzina Reale

Appuntamento con ''Arte pubblica oggi. Storie e prospettive'', un ragionamento a tutto tondo sull'arte pubblica, il suo stato di salute e le possibili strategie

Alla Palazzina Reale le città futuriste di Antonio Sant'Elia

Un convegno internazionale organizzato da Ordine e Fondazione degli Architetti di Firenze, Dida e Kunsthistoriches Institut rende omaggio all'autore del Manifesto dell'Architettura Futurista
quartieri di firenze
Primo piano

L'arte contemporanea arriva a Palazzo di Giustizia

Il Palazzo di Giustizia a Novoli si arricchisce di cinque opere d'arte che mettono in scena il tema dei diritti umani e civili, due di queste realizzate da ragazzi under 35
news
Zoom
Agenda
Dai quartieri
Curiosità
Focus

La Biblioteca delle Oblate apre di domenica

Apertura straordinaria, per due domeniche di fila, con tante iniziative. Tornano le ‘Domeniche delle Oblate’, 2 giorni in più per leggere, studiare, curiosare tra gli scaffali e partecipare alle iniziative

Itinera, a Scandicci percorsi golosi a ritmo lento

Passeggiate che ti prendono per la gola: visita ai poderi e alle fattorie, per scoprire le bellezze del territorio e le bontà della tavola. Sulle colline di Scandicci, sette mesi di iniziative per 'Itinera 2018' 

Aperitivo con vista, a Firenze una nuova terrazza panoramica

Musica live ed eventi esclusivi, cocktail ricercati e buffet. Al via la prima stagione di Glance Summer, hotel a 4 stelle a due passi da San Lorenzo, che apre la sua terrazza al sesto piano

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina