sabato 29 aprile 2017

Le ''idee rumorose'' a Firenze, con Claudio Cecchetto

Appuntamento alla Palazzina Reale, a quarant’anni dall’apertura a New York dello Studio 54
Redazione

A quarant’anni dall’apertura a New York dello Studio 54, la Fondazione Architetti Firenze e l’Associazione Culturale Pop Up danno vita ad un talk dedicato alle “idee rumorose” che hanno lasciato il segno nella nostra cultura, per celebrare chi ha il coraggio di rompere gli schemi.

Claudio Cecchetto

Guest star della mattinata, sabato 11 marzo alle 10.30 nell’Auditorium della Palazzina Reale, sede dell’Ordine degli Architetti di Firenze (Piazza Stazione 1), sarà Claudio Cecchetto, showman e poliedrico innovatore in radio e tv, nonché talent scout e manager di molti degli artisti del panorama radiofonico e televisivo italiano. Titolo significativo dell’iniziativa, sostenuta da Mef e patrocinata dal Comune di Firenze, “Trasgressione. Creatività, pensiero divergente, rottura degli schemi”.

Tra gli interventi in programma, dopo il saluto del Presidente della Fondazione Architetti Firenze Tommaso Rossi Fioravanti, i contributi di Fabio Canino, conduttore radiofonico e personaggio televisivo, Samuele Mazza, Direttore creativo e designer, Luigi Trenti, Presidente Mudeto (Museo Design Toscano), Ilaria D’Uva, Ceo d’UVA worskhop, azienda fiorentina che produce software per audioguide, totem e app in ambito culturale, Hicman Ben ‘Mbarek, Direttore creativo della giovane azienda di moda Benheart.

L’ambizione dell’incontro è raccontare attraverso flashback, aneddoti, immagini e curiosità, qualcosa di più su chi, a suo modo e in vari settori, ha osato innovare, cambiare, divergere dal ‘mainstream’. Dall’architetto, all’imprenditore, dal fashion designer al talent scout televisivo e radiofonico, il talkshow offrirà un’occasione per raccontare qualcosa in più delle ‘idee rumorose’ di alcuni innovatori del nostro tempo.

il party

La sera stessa, la Palazzina Reale ospiterà invece “STUDIO 54 TRIBUTE”, party organizzato da ILOVEDISCO in tema con il 40° anniversario dello Studio 54, che aprì i battenti nel 1977 rivoluzionando il modo di fare clubbing e organizzare il divertimento a livello mondiale.

10 marzo 2017
articoli correlati

Una serata per una moda etica e giusta

L’iniziativa è in programma mercoledì 19 aprile, a sostegno del progetto ‘’Voglio fare il Sarto!’’. Previsto anche uno speciale aperitivo preparato dai Ragazzi di Sipario

Panariello, Conti e Pieraccioni di nuovo insieme, a Firenze

Dopo vent'anni, il trio toscano composto da Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni torna a esibirsi in ''patria'', a Firenze, con ''Il Tour''

''Oltre le frontiere'', a Firenze il Festival delle Generazioni

Da giovedì 13 a sabato 15 ottobre Firenze si trasformerà in un'agorà: nonni, genitori, figli e nipoti sono chiamati a partecipare alla terza edizione del festival promosso dalla Fnp, sindacato dei pensionati della Cisl
quartieri di firenze
Primo piano

DOMENICA 30 APRILE ARRIVA LA “GUARDA FIRENZE” NUMERO 45

La corsa di 10 e 3 chilometri con partenza e arrivo in piazza Duomo
news
Il Reporter dei piccoli
La città che cambia
Strade
Arte
Focus

All’Isolotto il carnevale è ''per la pace'' video

Centinaia di persone, grandi e piccoli, hanno sfilato da piazza dell’Isolotto a Villa Vogel per il tradizionale corteo di carnevale organizzato dal Quartiere 4 

La storia di ''Don Cuba'' in 3 eventi video

Tre giorni per ricordare ‘’Don Cuba”, al secolo Don Danilo Cubattoli, il sacerdote fiorentino che aiutò gli ultimi, tra mostre fotografiche e camminate GUARDA IL VIDEO

Festa dell’albero nel Q5: coinvolti 220 bambini video

Tappa finale del progetto che ha interessato i piccoli di 4 scuole elementari con incontri, laboratori e l’arrivo di nuovi alberi nei giardini

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina