domenica 21 gennaio 2018

Specialista in rimonte. La Fiorentina batte la Lazio

Ancora una rimonta, come contro l’Inter. La Fiorentina va sotto per una rete di Keita poi, in 9 minuti ribalta la situazione, grazie alle reti di Babacar, Kalinic e all'autogol di Lombardi. La gara si chiude sul 3-2 per la rete finale di Murgia
Simone Spadaro

Ancora una Fiorentina che ribalta lo svantaggio e va a vincere. Importante turnover in casa Lazio in attesa della finale di Coppa Italia. Inzaghi schiera Keita in attacco accanto a Djorjevic. A centrocampo gioca Luis Alberto con Lukic, Murgia, Parolo e Patric. In difesa Hoedt guida il terzetto composto da Bastos e Radu. In porta Strakosha. Nella Fiorentina Sousa si affida a Babacar spalleggiato da Bernardeschi e Cristoforo. In difesa gioca De Maio mentre Sanchez parte dalla panchina.

 

Primo Tempo

 

Primo tempo tutto di marca laziale. Al 12’ Luis Alberto prova un’incursione a rete ma la palla finisce sull’esterno della rete.  Al 20’ è sempre lo spagnolo a colpire la traversa su calcio piazzato. Al 27’ è ancora Luis Alberto che costringe Tatarusanu ad una parata in tuffo. Al 31’ ci prova Chiesa ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al 43’ Djorjevic si trova sui piedi un pallone invitante ma spreca tutto sparando alto. Si va al riposo sullo zero a zero.

 

Secondo Tempo

 

Gara più equilibrata nella ripresa ma la Lazio raccoglie i frutti del gran lavoro svolto nella prima parte della gara e va in gol. Al 55’ Luis Alberto serve Keita che, in profondità, brucia in velocità Astori e percorre qualche decina di metri prima di battere Tatarusanu con un diagonale secco. Il portiere rumeno devia leggermente ma la palla finisce in rete. I viola cercano di reagire con Babacar al 58’ ma il bel tiro del senegalese viene deviato con i pugni da Strakosha in angolo. Sousa manda in campo Tello, Kalinic e Sanchez in contemporanea per cercare il pari e Babacar lo accontenta al 67’ con un bel colpo di testa che trafigge Strakosha. La Fiorentina corre di più ed al 72’ passa in vsantaggio. Conclusione da fuori ribattuta da Strakosha, Kalinic è posizionato bene ed insacca dal centro dell’area di rigore. E’ il 2-1. Al 76’, ovvero a nove minuti dalla prima rete viola, arriva il terzo centro. Kalinic è scatenato e cerca un tiro di precisione che sbatte sul palo. Sulla ribattuta Lombardi insacca nella sua porta. All’83’ però gli ospiti riaprono la gara grazie ad un inserimento di Murgia che, di testa, batte Tatarusanu. Il risultato non cambia fino al fischio finale.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto, a fine gara, Paulo Sousa. “Contro una squadra importante come la Lazio che sta facendo benissimo è normale subire all’inizio, i cambi hanno portato la spinta alla squadra che ci ha permesso di vincere la partita. In diverse partite abbiamo perso punti – conclude il tecnico viola – ma dobbiamo cercare di crederci sempre”.

13 maggio 2017
articoli correlati

Pareggio argentino tra Fiorentina e Inter

Mauro Icardi e Giovanni Simeone decidono atteso anticipo della prima giornata del girone di ritorno. La Fiorentina, passata in svantaggio ad inizio ripresa per un gol di Icardi recuperà al 91’ con una prodezza di Simeone. Decisive, dunque, le due punte argentine

Crollo viola al San Paolo. Il Napoli vince 4-1

Il Napoli si impone per 4-1. I partenopei rispondono alla vittoria della Roma e proseguono a inanellare record

Bernardeschi, all’ultimo secondo, salva la Fiorentina col Sassuolo

La Fiorentina trova un punto a Reggio Emilia contro il Sassuolo. I viola evitano il ko proprio nei minuti finali. Gara rocambolesca con la rete di Chiesa, la rimonta firmata da Politano e Iemmello, poi Bernardeschi al 94’. Espulso Gonzalo, Kalinic sbaglia un rigore
quartieri di firenze
Primo piano

Dove trovare la tua copia gratuita de il Reporter

Con il 2018 c'è una possibilità in più per leggere gratuitamente il nostro mensile: quasi 200 'Reporter-point' dove prendere una copia: dalle biblioteche, ai cinema, fino ai bar. La lista completa
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Bambini
Curiosità
Focus

Iscrizioni alle scuole superiori di Firenze, tra open day e visite guidate

22 giorni di tempo per decidere in quale scuola superiore iscriversi. A Firenze degli istituti organizzano open day e speciali 'visite guidate' per aiutare alunni e famiglie in questa scelta

Rivoluzione della luce a Firenze in arrivo lampioni led

Al via i lavori per installare 30mila luci a led. A Firenze i lampioni resteranno accesi per tutta la notte. Aumenta la 'luce', ma la bolletta energetica sarà più leggera per Palazzo Vecchio

Baglioni e Cassi: i buoni propositi visti dal palcoscenico

Una 'strana coppia' e una doppia intervista. Proprio quando tutti pensano ai buoni propositi per l'anno nuovo abbiamo chiesto a due volti noti di dirci i loro (e di fare glia auguri ai fiorentini)

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina