domenica 17 dicembre 2017

Consigli per affrontare i saldi estivi 2017 (a Firenze)

Cosa comprare e cosa no, durante questi saldi estivi 2017? A due esperte dello shopping abbiamo chiesto di stilare una guida con i loro consigli per gli acquisti
Saldi estivi 2017 Firenze

Sabato primo luglio scatta la corsa ai saldi estivi 2017, a Firenze come in Toscana. Meglio però agire a mente fredda: fare un “piano d’azione”, non farsi abbindolare da percentuali di ribasso folli e soprattutto non dare nulla per scontato. Per guidarci nella jungla dei ribassi abbiamo interpellato due esperte in materia, per capire quali sono le regole d’oro per l’acquisto perfetto.

I consigli per i saldi estivi 2017 a Firenze

Entrambe vivono a Firenze: da una parte la personal shopper Cristina Ferro (www.cfpersonalshopping.com, questa la sua pagina Facebook) e dall’altra la fashion blogger Egle Graziani (www.eglegraziani.com, instagram @eglegraziani). Ecco cosa ci hanno detto.

Regola numero 1: non aspettare l’inizio degli sconti

Se questa volta non l’avete fatto, segnatevelo per gli sconti invernali. Le due esperte sono d’accordo: meglio giocare d’anticipo. Quindi passare prima nei negozi e fare una ricognizione vedendo cosa ci piace, magari acchiappare qualche occasione grazie alle card fedeltà che anticipano gli sconti ai clienti più assidui, suggerisce Egle Graziani.

Il periodo prima dei saldi consente anche di evitare qualche insidia. Spiega Cristina Ferro: “Un consiglio è ‘corteggiare’ i capi che ci piacciono particolarmente. Come fare? Basta tener d’occhio il cartellino del prezzo prima che i saldi comincino e verificare che lo sconto sia effettivamente quello che viene dichiarato a fine stagione”.

Regola numero 2: guardare il nostro guardaroba

“Il consiglio migliore che posso dare è di avere ben chiaro cosa ci manca: top, camicia, pantaloni, abiti, accessori – aggiunge Cristina -. Una volta che si ha chiaro questo primo punto, si passa all’azione recandosi nella boutique e dirigendosi spediti nella zona in cui troveremo i capi che stiamo cercando, senza cedere alla tentazione di ‘divagare’ nelle sezioni dove non ci serve nulla. In questo modo eviteremo di acquistare senza metodo dei vestiti che in realtà ci hanno 'sedotto' per l’offerta ma che in realtà sono pressoché inutili per le nostre esigenze”.

Regola numero 3: attenti alle tendenze (di oggi e di domani)

Meglio non esagerare con la moda del momento, raccomanda la fashion blogger Egle Graziani, per non rischiare di trovarci la prossima estate con una valanga di capi ormai passati . “Quest’anno ad esempio i pon pon sono ovunque, sui vestiti, sull’orlo dei jeans, sui cappelli – chiarisce Egle -, in questo caso togliamoci lo sfizio acquistando solo quello di cui proprio non vogliamo fare a meno”. Lei, ad esempio, non potrà rinunciare a una borsa da spiaggia, ovviamente con una miriade di pon pon.

Saldi estivi 2017 Firenze consigli e date

Intanto è possibile anticipare i trend. “Quello che posso dire al momento, in base alle anticipazioni delle tendenze, è che per le donne continueranno ad andare i crop top (quelli che finiscono poco sopra l’ombelico Ndr), gonne a vita alta, gonne lunghe con fantasie”.

Regola numero 4: vestiti "sempre verdi"

Per andare sul sicuro, il consiglio è mettere nella borsa abiti che vanno bene, se non in tutte, in molte occasioni. C’è chi li chiama evergreen, chi basic e chi capi passepartout. “Per esempio per la donna suggerirei capi dalle linee semplici e per l’uomo camicie e abiti dal taglio classico”, dice la personal shopper. La fashion blogger suggerisce, per le ladies, vestiti adatti  anche per la fine dell’estate o in autunno, come “magliette con manica a trequarti, golf leggeri oppure abiti lunghi o gonne lunghe”.

Regola numero 5: un pizzico di estro

Così è scomparsa tutta la “poesia” dello shopping ? Niente paura, c’è il consiglio anche per l’acquisto "pazzo". Se dare la caccia agli abiti basic risultasse troppo noioso “l’alternativa è affrontare i saldi con l’atteggiamento opposto – suggerisce Cristina Ferro - approfittare delle offerte per concedersi un capo decisamente unico o addirittura eccentrico, su cui  normalmente non investiremmo. Questo da un lato ci gratifica e dall’altro ci permette di introdurre una nota originale nei nostri outfit di tutti i giorni”.

... E le altre regole (su carta)

Non ne avete abbastanza? In questo articolo trovate la mappa delle vie dello shopping, per affrontare nel modo migliore i saldi estivi 2017 a Firenze.

28 giugno 2017
articoli correlati

Black Friday a Firenze? No, black week con tanti sconti

Dagli Usa all'Italia. Il Black Friday, giornata di shopping a prezzi scontatissimi, ha preso piede anche a Firenze, dove è in corso una 'settimana nera'. Occasioni da non perdere tra negozi e... palestre

In via Gioberti la sartoria italiana guarda all’Africa

Apre il nuovo laboratorio showroom di Waxmore, marchio fiorentino nato un anno fa che unisce artigiane italiane e sarti africani; tessuti made in Italy e stoffe con le tipiche stampe africane

Mostra mercato di Natale: all’Obihall è già festa

A Firenze il Natale arriva in anticipo: l’Obihall ospita ''Collezionare a Firenze – Artigianarte'', la mostra mercato natalizia tra vintage, piccolo antiquariato e collezionismo
quartieri di firenze
Primo piano

I mercatini di Natale da non perdere a Firenze durante il weekend

Solidale, vintage, glamour o a km 0? Dal centro alla periferia, sono tanti i mercatini di Natale dove fare shopping questo fine settimana a Firenze. Mini guida con tutte le date e gli orari
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Focus
Agenda
Editoriale
Green
Focus

Studenti-cantanti e un cd contro la violenza di genere video

Per il progetto 'Mai in silenzio: la musica contro la violenza di genere' 60 studenti di 6 licei toscani hanno realizzato un disco con sei brani musicali sul tema, grazie all'aiuto di tutor d’eccezione

Capodanno 2018: Firenze in piazza con Meta, Morgan e Gualazzi

Tris di nomi per il concerto al piazzale Michelangelo. Il countdown per il Capodanno 2018 a Firenze si passerà in piazza, dall'Oltrarno a Gavinana

Lorenzo Baglioni e Sanremo: ‘No alle domande sul congiuntivo’ video

Il cantante e attore toscano è tra i giovani finalisti che si giocheranno la partecipazione a Sanremo 2018. Suo malgrado, abbiamo sottoposto Lorenzo Baglioni a un test di congiuntivo

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina