venerdì 20 aprile 2018

I contadini bio diventano ‘hi-tech’

Innovare la filiera biologica toscana: è l’obiettivo di un progetto presentato a Firenze per monitorare i terreni, grazie alle nuove tecnologie
Redazione
Agricoltura biologica toscana

Se l'agricoltura biologica in Toscana cresce, i bio-contadini si attrezzano, sfruttando le nuove tecnologie per tenere sotto controllo i campi biologici con speciali “occhi” elettronici: dai sensori per rilevare in tempo reale temperature e umidità dell’aria e del terreno, a quelli che monitorano la quantità di pioggia caduta o l’intensità dei venti.

Il prototipo per il monitoraggio informatizzato dei terreni fa parte del progetto “Ortofrutta Toscana Bio – Tecnoinnovazioni per la valorizzazione sostenibile del Bio Toscano”, promosso all’interno del progetto di filiera della Regione Toscana “Valorizzazione della produzione ortofrutticola biologica della Toscana”, che è portato avanti da Vivitoscano e Apofruit Italia, in sinergia con la cooperativa toscana Terre dell’Etruria e C.S. dell’Etruria. Le idee per il futuro sono state presentate a Firenze nel corso del convegno “Il progetto Ortofrutta Toscana Bio”.

L'agricoltura biologica in Toscana

Secondo i dati del Sinab (Sistema di Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica), tra il 2015 e il 2016 nella nostra regione si è registrato un incremento del numero degli operatori, sia produttori che importatori bio, di quasi il 5%.

In tutta Italia le aree coltivate con metodo biologico nel 2016 hanno raggiunto quasi quota 1,8 milioni di ettari con una crescita di un quinto rispetto all’anno precedente. La Toscana è sesta a livello nazionale in questa speciale “classifica bio”: qui le principali estensioni per il biologico sono destinate a colture foraggere, cereali, olivo e vite.

14 dicembre 2017
articoli correlati

Ortensie, a Firenze un vivaio da record foto

Rampicanti, alte come alberi, di ogni colore e non sempre amano l'ombra: in città un vivaio tra i più conosciuti in Italia, che vende ortensie anche online. Due esperti ci rivelano i segreti di questi fiori 

Toscana, è Lajatico il comune più ricco. Firenze sesta

Il comune in provincia di Pisa ha un reddito pro capite di quasi 30mila euro. Al secondo posto Forte dei Marmi, poi Fiesole. A chiudere la ''classifica'' è Roccalbegna, in provincia di Grosseto

Alleanza "bio" tra Toscana ed Emilia video

Presentato Ortofrutta Toscana Bio, un progetto per valorizzare i prodotti naturali dalla terra alla tavola. Aderiscono aziende di qua e di là dall'Appennino, previsti oltre 2 milioni di investimento
quartieri di firenze
Primo piano

Gelato Festival 2018, i gusti in gara a Firenze

Dalla crema di Prato al ‘Ginger Power’ fino ai gusti buoni anche per chi è intollerante al latte: per 3 giorni al piazzale Michelangelo si potranno assaggiare le creazioni di 16 gelatieri
news
Con dolce forza - Mostra Bagno a Ripoli
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

Casa Guidi, dimora-museo per vacanze d'altri tempi

3 stanze sono aperte al pubblico 8 mesi l’anno, il resto della dimora storica può essere affittato per una vacanza d’altri tempi. Viaggio dentro Casa Guidi, piccolo gioiello dell’Oltrarno fiorentino

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina