giovedì 13 dicembre 2018

I migliori posti dove bere un tè a Firenze

Chiamatele teerie o con il termine inglese tea house. A Firenze esistono tanti luoghi dove bere una buona tazza di tè in compagnia e anche tra i libri. La nostra 'mappa' per i cultori del genere
Valentina Veneziano
Te a Firenze dove bere, teeria e tea house

Foto: pagina Facebook Mago Merlino Tea House

Prendere il tè è una tradizione, un rituale rilassante, una scusa per scattare una foto e un momento per aggiornarsi sulle storie di quegli amici che non vediamo da tempo. La città in autunno e in inverno ci invita a gustare una tazza in compagnia. Dove andare per bere un buon tè a Firenze?

Le tea house

Iniziamo con Mago Merlino Tea House (via dei Pilastri 31r) perché è un’esperienza da provare che si allontana dalle classiche teerie. Nato nel 1977, vanta un arredamento che si ispira all’atmosfera degli anni Settanta, mood esotico ma anche orientale tra tappeti, luci soffuse e oggetti provenienti da tutto il mondo.

La Via del Tè (piazza Ghiberti 22/23r) è uno dei luoghi più celebri di Firenze in cui sorseggiarlo. La sede in piazza Ghiberti è quella del primo negozio, aperto nel 1997, che fa da cornice al colorato mercato di Sant’Ambrogio. Qui è possibile accompagnare il tè con deliziose torte, scones e pasticcini. San Tea House (via de’ Barbadori 21) è un luogo d’Oriente. L’arredamento è minimal ma d’impatto e il menu è originale, vanta il famoso Bubble Tea. Qua si parla giapponese e inglese.

Dove bere un buon tè a Firenze, anche tra i libri

Todo Modo (via dei Fossi 15r) è una bellissima libreria. Dispone di un piccolo teatro e di un’enoteca/café che si chiama Uqbar. Da provare per un tè con i buonissimi Krumiri circondati da libri. La pasticceria Dolci Pensieri (via del Ponte alle Riffe 26r e in Borgo La Croce 26r) è la location ideale se volete accompagnare il vostro tè con una torta, muffin gustosi e tortine colorate. È un
salotto in cui poter assaggiare anche dolci vegani.

Cecilia (via de’ Neri 39r) è una novità e una scoperta. Un piccolo locale, dallo stile francese, con disegni alle pareti in cui è possibile gustare torte alle carote da leccarsi i baffi, tè e infusi biologici a due passi da piazza Santa Croce.

Cecilia Firenze - dove prendere un Tè a Firenze - tea house teeria

Foto: pagina Facebook Cecilia Natural Food & drink

Infine una chicca. Per gli appassionati del mondo anglosassone c’è l’Afternoon tea alla Harold Acton
Library
(Lungarno Guicciardini 9), all’interno del British Institute of Florence, ogni giovedì dalle 16 e 30 alle 18 nella Sala Ferragamo della Biblioteca. È aperto a tutti ed è richiesta una donazione minima di 1,50 euro a supporto della Biblioteca (per informazioni library@britishinstitute.it).

12 gennaio 2018
articoli correlati

Il Natale si avvicina: mercatini ed eventi nel primo weekend di dicembre

I sette mercatini da non perdere, i musei gratis, la partita Fiorentina-Juventus, i concerti e il teatro: tutto quello che c'è da fare a Firenze nel primo fine settimana di dicembre

Tutto quello che c'è da sapere sull’Estate Fiorentina 2018

140 progetti ammessi dal bando del Comune di Firenze e un fiume di eventi: il programma dell’Estate Fiorentina 2018 ‘in pillole’, tra conferme e nuovi arrivi

Florence Ice Gala 2018, spettacolo sul ghiaccio

I miti del pattinaggio artistico arrivano al Mandela Forum per un grande show. A Firenze anche Carolina Kostner: all'atleta vanno le Chiavi della Città
quartieri di firenze
Primo piano

Firenze Rocks, annunciati anche Dream Theater, Skindred e Badflower

Il programma del 13 giugno è completo: Dream Theater, Skindred e Badflower suoneranno prima di Tool e Smashing Pumpkins. Biglietti ancora in vendita
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Una cittadella dell'ortofrutta: ecco il nuovo mercato di Firenze foto

Orti didattici, laboratori e il Mercato delle opportunità: presentato il progetto per il nuovo mercato ortofrutticolo nell'area di Castello. Le immagini

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina