mercoledì 17 ottobre 2018

Black History Month: a Firenze 50 eventi

30 giorni dedicati alla cultura 'black', tra concerti, film e incontri per (ri)scoprire l'eredità culturale africana
Barbara Palla
Black History Month Florence 2018

Per un mese, dal 28 gennaio al 28 febbraio 2018, Firenze ospita il Black History Month con più di 50 eventi, dedicati alle “afro-discendenze”, ovvero a tutti gli artisti che condividono un'eredità culturale africana e sono legati in vario modo all'Italia.

Un mese molto "black"

La manifestazione,alla terza edizione, trae ispirazione dal mondo anglosassone, nel quale ogni anno febbraio è dedicato alla celebrazione della “black culture” o “afro culture”. A quest'ultima appartengono, infatti, i tre  organizzatori dell'evento: Justin Randolph Thompson, un visual artist americano stabilitosi a Firenze nel 2001; Janine Gaelle Dieudji curatrice di mostre di origine franco-camerunese arrivata in città grazie al programma Erasmus e da allora mai più ripartita; Andre Haylard musicista americano che da anni lavora in Italia a fianco di grandi artisti e cantanti.

Il Black History Month Florence si articolerà in numerose lezioni, conferenze, mostre, happening, concerti, film e rappresentazioni teatrali tutte incentrate sul dialogo culturale tra le varie regioni dell'Africa e il contesto italiano. Un incontro culturale che perdura da molti anni ormai in Italia e si inserisce nella tradizionale apertura alle altre culture della città di Firenze.

Black History Month Florence, il programma 2018

Il programma è molto ricco e le occasioni per approfondire il tema sono tante. Tra queste segnaliamo la presentazione dell'opera musicale Lagos Soundscapes di Emeka Ogboh (2 febbraio, via Panicale dalle ore 17.00). Il progetto artistico consiste nella riproduzione musicale dei suoni della città di Lagos, uno dei principali centri urbani della Nigeria, per ascoltarne la costante trasformazione come ad esempio l'affievolirsi dei suoni di ferraglia dei vecchi autobus in favore di quelli più silenziosi dei motori moderni. Una mappa sonora della città e della sua storia.

Il 3 febbraio è previsto invece il concerto di Omar Sosa e Gustavo Ovalles, gruppo musicale di jazz afro-cubano che si distingue per la capacità di mescolare sonorità provenienti da culture diverse in un linguaggio musicale globale (ore 21.15 presso la Sala Vanni, piazza del Carmine).

Omar Sosa - Black History Month Florence 2018 programma

Nella foto: Omar Sosa

La New York University a partire dal 5 febbraio ospiterà poi conferenze e lectures del ciclo La Pietra Dialogues, dedicate ai temi dell'integrazione e della storia “Nera” di Firenze e in Italia, mentre il 9 febbraio al museo Istituto di Preistoria "Paolo Graziosi" in via dell'Oriuolo si apre la mostra fotografica "Angola - Viaggio tra gli Herero in Africa Centrale" a cura di Massimo Casprini, incentrata su un sottogruppo etnico dell'Africa centrale, gli Himba. Migrati dall'attuale Namibia quando fu colonizzata dai tedeschi all'inizio dell'Ottocento, ebbero pochissimi contatti con gli europei e hanno mantenuto un particolare stile di vita radicato nella tradizione. 

Approfondimenti anche su www.larivistaculturale.com, mentre sul sito ufficiale della manifestazione si trova il programma dettagliato del Black History Month Florence.

29 gennaio 2018
articoli correlati

Floremus 2018: Rinascimento in musica

Un festival tutto dedicato alle note antiche: la seconda edizione di ‘FloReMus. Rinascimento Musicale Fiorentino’ propone concerti e conferenze-spettacolo in luoghi suggestivi di Firenze 

Talk a Villa Bardini, cultura nel verde

Bobo Rondelli, Federico Maria Sardelli e i 12 finalisti del Premio Strega. In vista dell’estate gli incontri promossi dalla Fondazione CR Firenze si spostano nel verde di Villa Bardini

Il programma dell'Estate Fiesolana 2018

Da Bobo Rondelli a Stefano Bollani fino a Neri Marcorè. I nomi del programma della 71esima Estate Fiesolana. E al Teatro romano di Fiesole torna anche il cinema all'aperto
quartieri di firenze
Primo piano

4 progetti per portare la tramvia a Firenze sud e Bagno a Ripoli

Sulla carta si chiama linea 3.2 ed è quel tracciato che farà viaggiare il tram da piazza della Libertà fino a Bagno a Ripoli. Presentate pubblicamente le 4 ipotesi progettuali
news
Focus
Agenda
Arte
Spettacoli
Focus

Da Obihall a TuscanyHall con tanti eventi per il 2019

L'ex Teatro Tenda di Firenze cambia nome (e sponsor): da gennaio diventa Tuscanyhall . Le anticipazioni su concerti e spettacoli della nuova stagione 2019

Stop ai bus turistici in centro, da novembre arrivano i "bussini"

I grandi autobus rossi a due piani non potranno più circolare sulle strade della zona Unesco. Al loro posto ci saranno dei minibus elettrici simili a quelli già utilizzati dall’Ataf

Lucca Comics 2018, le novità in programma

Gli ospiti, le mostre e tutto quello che si potrà trovare dal 31 ottobre al 4 novembre nel centro di Lucca

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina