domenica 25 febbraio 2018

Le 5 cose che devi sapere sulla nuova tramvia a Firenze

Le linee, i percorsi, i tempi di percorrenza e le novità delle due nuove linee della tramvia
Gianni Carpini
tramvia firenze

La tramvia di Firenze scalda i motori. La data del primo viaggio sulle due nuove linee è slittata più volte in avanti e ancora non ci sono certezze sul momento dell'effettiva entrata in funzione, ma intanto c’è chi lavora dietro le quinte, per mettere a punto orari e dettagli. Cerchiamo quindi di fare chiarezza sulla tramvia che verrà.

1  E 3: SONO DUE LINEE DIVERSE?

La linea 3 è una sorta di illusione ottica: non è altro che l’estensione del primo tracciato inaugurato il 14 febbraio di otto anni fa. Una volta conclusi i cantieri, la linea uno diventerà “super”: il tram che arriva da Scandicci non farà più capolinea all’entrata della stazione, ma continuerà il suo percorso davanti alle scalette. Qui i binari che fino a poco tempo fa erano morti si allacciano al nuovo tracciato.
Sirio quindi circumnavigherà la stazione, uscirà da via Valfonda e arriverà fino a Careggi, il vero capolinea, dove cambierà binario e tornerà indietro. Di fatto si potrà andare da Careggi a Scandicci (e viceversa) senza scendere dai vagoni.

COSA SUCCEDERÀ ALLA STAZIONE S.MARIA NOVELLA?

Una volta a regime, i tecnici prevedono che dalla stazione passerà un tram al minuto. I binari saranno un po’ affollati, visto che nel tratto tra via Alamanni e piazza dell’Unità transiteranno sia la T1, sia la T2.
La fermata “Alamanni – Stazione” diventerà quindi un interscambio e sarà possibile scendere dalla linea 1 e salire sulla 2 e viceversa. Questo inciderà però sulla frequenza. Secondo le previsioni di Gest, la società che gestisce il servizio tramviario fiorentino, una volta attivate le nuove linee, nelle ore di punta l’attesa si allungherà, ma di poco: i tram passeranno ogni quattro minuti e mezzo, un minuto in più rispetto a quanto previsto oggi sulla linea 1. Serviranno comunque sei mesi per calibrare il servizio.

CAMBIERANNO GLI ORARI DEI MEZZI?

Il servizio continuerà a iniziare e a finire agli stessi orari, su tutte le linee: partirà alle 5 del mattino per concludersi a mezzanotte e mezzo. Durante il weekend la tramvia andrà sempre a letto tardi: come già succede per la linea 1, il venerdì e sabato sera il servizio terminerà alle 2 di notte, anche viaggiando verso l’aeroporto o Careggi. Fatti due conti, ogni giorno saranno previste oltre novecento corse, per un popolo di passeggeri stimato in 36 milioni di persone ogni anno.

QUALI SARANNO I TEMPI DI PERCORRENZA?

Il numero magico è 20 (minuti). È quanto sarà necessario per spostarsi dalla stazione di Santa Maria Novella verso i tre capolinea: da piazza dell’Unità all’aeroporto la tramvia impiegherà 21 minuti; 60 secondi in meno serviranno per andare da “Alamanni – Stazione” a Careggi; per raggiungere Villa Costanza saranno necessari 23 minuti, come adesso.

ALLE FERMATE SARÀ POSSIBILE COMPRARE IL BIGLIETTO?

Sì e anche con la “carta”. Saranno infatti installati nuovi modelli di macchinette automatiche che permetteranno di pagare il biglietto non solo con le monete e le banconote, ma anche con bancomat e carta di credito. Alle fermate delle nuove linee arriveranno cinquanta emettitrici hi-tech e inoltre saranno sostituite le ventotto macchinette della linea uno, ormai un po’ datate.

LA TRAMVIA IN PILLOLE

Linea 1

Villa Costanza • Stazione
7,4 km in 23 minuti
14 fermate

Linea 2

Aeroporto • Piazza dell’Unità
5,3 km in 21 minuti
13 fermate

Linea 3

Careggi • Stazione
4,1 km in 20 minuti
12 fermate

INFO: mobilita.comune.fi.it

5 febbraio 2018
articoli correlati

Stazione SMN: come funzionano i nuovi gate

Stazione e gate, istruzioni per l'uso. Attivi i varchi che consentono solo a chi ha il biglietto di entrare nella zona partenze. La scorciatoia del binario 16? Ecco il nuovo percorso da piazzale Montelungo

Ponte Santa Trinita chiude per lavori

Dalle 9 di lunedì 10 ottobre scatterà il divieto di transito sul ponte, che proseguirà fino alle 18 di venerdì 14 per lavori di manutenzione sulla carreggiata

Riaperto il Ponte all'Indiano verso Peretola

Via libera alle auto sul viadotto, sia sulla rampa per via Pistoiese, sia sulla carreggiata in direzione di Peretola, dopo un giorno e mezzo di stop. Ecco perché Ponte all’Indiano era stato chiuso
quartieri di firenze
Primo piano

L'Istituto degli Innocenti e il suo open day

Un’intera giornata tra caccia al tesoro per i piccoli e visite guidate per i grandi, anche in luoghi normalmente chiusi al pubblico
news
Newsletter il Reporter Firenze - iscriviti
Zoom
Agenda
Bambini
Arte
Focus

Il Toscana Pride 2018 è a Siena

Annunciata la data e la nuova ‘tappa’ del corteo lgbtqia. Dopo Firenze e Arezzo, il pride arriva nella città del palio a metà giugno

La serra idroponica entra a scuola

Gli scienziati in erba e il loro orto (in acqua). La coltivazione fuori suolo, in serra idroponica, arriva in due scuole di Firenze per un progetto pilota

Le 5 cose che devi sapere sulla nuova tramvia a Firenze

Le linee, i percorsi, i tempi di percorrenza e le novità delle nuove linee della tramvia 

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina