martedì 19 marzo 2019

Mai in silenzio: la musica contro la violenza di genere

Un concorso gratuito e aperto ai musicisti under 35 toscani per la scrittura di un brano musicale sul tema della violenza di genere
Costanza Tosi

Al via il concorso musicale contro la violenza di genere. Dopo le ultime iniziative portate a termine dal progetto “Mai in silenzio: musica contro la violenza di genere”, Controradio con la collaborazione di Regione Toscana e SIAE ha deciso di aggiungere un’altro tassello per alla sua battaglia; sensibilizzare i giovani sul tema dell’uguaglianza dei sessi.

Per farlo questa volta sono chiamati a rispondere all’appello tutti i giovani musicisti che risiedono e lavorano nella regione Toscana. La gara andrà a premiare i brani che riusciranno meglio a portare alla luce, verità e riflessioni sul rispetto della figura della donna.

Gli autori dovranno scrivere ed interpretare brani in lingua italiana che saranno poi valutati da una giuria. A far parte degli esaminatori i tre musicisti e tutor del progetto musicale dei licei Francesco Guasti, Tommaso Novi e Diana Winter, oltre ai cantanti Dario Brunori e Irene Grandi.

I PREMI

L’iniziativa prevede per i primi tre classificati dei premi che vanno, in proporzione, dai 1000 ai 3000 euro. Inoltre gli artisti potranno vedere le loro opere completamente realizzate, grazie all’incisione di un album e di un videoclip oltre al servizio di promozione e ufficio stampa.

E in più, durante il Meeting dei diritti umani al Mandela Forum, avranno la possibiltà di esibirsi davanti ad un pubblico composta da 8mila studenti.
Al termine del contest sarà iniciso un disco formato dai brani dei primi cinque classificati. Le canzoni verranno passate in radio oltre ad essere inserite nelle piattaforme multimediali.

REGOLAMENTO

Le iscrizioni (gratuite) , che termineranno l’8 maggio, potranno essere compilate andando sul sito www.maiinsilenzio.it. Per partecipare è necessario, oltre alla completa compilazione del modulo presente online e della cheda biografica, caricare il proprio brano inedito completo di testo scritto e allegare una o più foto di ottima qualità.

Uno modo diverso per provare ad unire l’arte della musica con l’originalità dei giovani senza trascurare la profondità del tema; perche, come detto da Marco Imponente (direttore generale di Controradio), “la musica è un ottimo strumento di comunicazione virale, che può essere utilizzato per una buona causa.”

 

 

8 marzo 2018
articoli correlati

Elisa in concerto a Firenze: verso un nuovo sold out

Caccia ai biglietti per i concerti del tour 2019 di Elisa: dopo il sold out di marzo al Teatro Verdi, la cantante tornerà a maggio. In scaletta i grandi successi e le canzoni dell'ultimo album

Eros Ramazzotti in concerto a Firenze e Livorno

Il 14 dicembre al Mandela Forum di Firenze, il 17 dicembre al PalaModigliani di Livorno. Due date toscane si aggiungono al lunghissimo "Vita ce n'è World tour" di Eros Ramazzotti. Biglietti in vendita dal 6 febbraio

Florence4ever: Mariah Carey e John Legend in concerto a Firenze

A giugno, allo stadio Artemio Franchi, arrivano due stelle della musica per Florence4ever, evento nato grazie al nuovo sponsor della Fiorentina Dream Loud
quartieri di firenze
Primo piano

Meteo: a Firenze dopo la pioggia arriva il vento forte

Allerta gialla tra Firenze, Prato e Pistoia per le forti raffiche di grecale
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Stop alle maxi-pubblicità davanti al Duomo e Palazzo Vecchio

Regole più stringenti in 3 piazze simbolo di Firenze per i cartelloni pubblicitari sui ponteggi dei cantieri. La giunta approva il nuovo regolamento

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina