martedì 18 settembre 2018

La musica di Luigi Dallapiccola al Teatro dell'Opera

Tre eventi e 40 appuntamenti dedicati al compositore novecentesco in programma a Firenze al festival del Maggio Musicale Fiorentino
Selene Mattei

Durante il Festival del Maggio Fiorentino sono in programma tre eventi dedicati al compositore Luigi Dallapiccola: il 14 maggio, un concerto monografico intitolato “Dalla (piccola) musica da camera”, il 19 giugno, una giornata di riflessioni sul tempo di guerra con musica, immagini e parole intitolata “Il Novecento di Luigi Dallapiccola” e infine, il 19, 21 e 23 giugno la messa in scena de “Il Prigioniero”.

Oltre a questi eventi, Firenze dedicherà 40 appuntamenti in città al compositore novecentesco: “La nostra fondazione non deve ritenersi autosufficiente ma deve dialogare con la città”, dice Cristiano Chariot, Sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino, “il teatro è un organismo autonomo, ma è anche capace di dialogare con i cittadini di Firenze.”

IL PRIGIONIERO

“Il Prigioniero” è un’opera in cui il protagonista spera fino all’ultimo di trovare la libertà. Mentre scappa dalle carceri, il prigioniero si accorge di essere stato vittima fino all'ultimo momento di un gioco e di una tortura inumana. Niente di quello che aveva immaginato si realizzerà mai.
"La libertà?", si chiede il prigioniero sussurrando quasi incosciente, dopo avere guardato ridente il rogo che lo porterà alla morte. L’opera è un simbolo della vita del musicista, come ci ricorda Mario Ruffini, Presidente del Centro Studi Luigi Dallapiccola: “Nell’opera di Dallapiccola non c’è soluzione di continuità, tutti i brani sono collegati uno all’altro e le sue vicende personali sono restituite come opera d’arte”.

Le composizioni di Dallapiccola sono intrise di profondi contenuti spirituali. Il '900 è stato un secolo capace di riunire in un’unica onda espressiva arti, scienze, storia e vita sociale. Questo evento richiama i valori novecenteschi partendo proprio dalla cultura che scende in piazza e si mescola al quotidiano. Il teatro diventa un tutt’uno con la città, per sentire l’unità e per così dire, respirare una nuova boccata di libertà.
 

10 aprile 2018
articoli correlati

Dario Ballantini e la sua mostra

Il celebre imitatore inaugura una personale a Cerreto Guidi e per l'occasione si esibisce anche in piazza per 'Da Balla a Dalla'

Fiction, ciak a Santa Maria Novella foto

Troupe e attori stamani alla stazione centrale tra la curiosità dei passanti

Omaggio a De André, tra parole e musica foto

In tanti hanno assistito allo spettacolo ''Le cattive strade'' di Andrea Scanzi e Giulio Casale
quartieri di firenze
Primo piano

I progetti per le nuove linee della tramvia

Il tram più metropolitano: tutti i nuovi percorsi allo studio, dalla linea 4 per Le Piagge e Campi Bisenzio, fino all’estensione dei tracciati che già esistono, la linea 2 verso Sesto, la 1 a Pontignale
news
Focus
Agenda
Area metropolitana
In città
Focus

Bistecca alla fiorentina patrimonio Unesco?

Da Firenze arriva la proposta di includere la celebre ‘fiorentina’ nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità

Rugby: Italia-Georgia al Franchi di Firenze

Il grande rugby arriva in città per il primo dei Cattolica Test Match 2018. Già iniziata la vendita dei biglietti

Un nuovo concept di Erboristeria nasce all'Isolotto

Inaugura il 20 settembre l'Erboristeria Isolotto Store con tante iniziative dedicate ai clienti: incontri con specialisti di nutrizione, fitoterapia, psicologia, floriterapia, fitocosmesi e tanto altro

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina