venerdì 20 aprile 2018

Il progetto per trasformare la Manifattura Tabacchi

''Un nuovo centro fuori dal centro'' è lo slogan con cui è stato presentato in una conferenza stampa in Sala D'arme a Palazzo Vecchio, il progetto di riqualificazione della Manifattura Tabacchi di Firenze
Paola Bolletti
Manifattura Tabacchi Firenze porgetto

Ad esporre in Sala D'Arme quello che è stato definito il più grande recupero mai attuato per la città di Firenze c'erano il Sindaco di Firenze Dario Nardella, insieme a Salvatore Sardo, CEO di Cdp Immobiliare, leader italiana nel settore del property development e Giovanni Manfredi, Managing Director per l’Italia di Aermont Capital LLP, società di investimento immobiliare con sede a Londra.

Promotore della riqualificazione dell’area è la joint venture costituita nel 2016 dalla società immobiliare del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti e dal fondo di investimento PW Real Estate III LP che fa capo a Aermont, al suo primo progetto in Italia, mentre MTDM Manifattura Tabacchi Development Management Srl è la società di project management appositamente creata per gestire questo processo.

Cosa prevede il progetto di riqualificazione della Manifattura Tabacchi

Con un investimento complessivo di circa 200 milioni di euro, il progetto prevede il recupero di una serie di edifici industriali per un totale di circa 100.000 mq di superficie coperta e la loro riconversione in un complesso che ha l’ambizione di divenire un centro di aggregazione alternativo e complementare rispetto al centro storico, aperto, connesso e sostenibile, che possa costituire una piattaforma di crescita innovativa per la città e per il territorio circostante.

Salvatore Sardo, Amministratore delegato di Cdp Immobiliare ha così commentato la presentazione: “Il masterplan della Manifattura Tabacchi rappresenta una delle più importanti operazioni di rigenerazione urbana che vedono impegnato il Gruppo CDP, un investitore che ha a cuore lo sviluppo sostenibile nel suo complesso. Si tratta di un progetto complesso, visti i 100.000 mq coperti dell’area, per il quale confidiamo nella collaborazione costruttiva del Comune e della Sovrintendenza: affiancati da un investitore professionale come Aermont, contiamo di attivare investimenti per 200 milioni di euro una volta approvato il progetto. La collaborazione pubblico-privato è il nostro modo di operare e intendiamo replicarla in altre città su cui stiamo già lavorando, come Roma, Torino e Napoli”.

Porgetto manifattura Tabacchi Firenze

“Aermont è convinta che Firenze sia una città dalle enormi potenzialità e ha scelto di investire su Manifattura Tabacchi per farne una delle aree più moderne e innovative d’Europa. Il masterplan che abbiamo presentato oggi – ha dichiarato Giovanni Manfredi, Managing Director Aermont per l’Italia – è il risultato di un processo di ascolto durato oltre un anno, perché un intervento di così vaste dimensioni deve essere pensato insieme alla città. Pensiamo a un nuovo centro contemporaneo che sia complementare allo straordinario centro storico della città e capace di conferire a Firenze una nuova dimensione internazionale. Il tutto conservando il fascino e la storia degli edifici esistenti”.

11 aprile 2018
articoli correlati

Dalla colonica in rovina nasce una casa condivisa (autocostruita)

Uno dei primi esperimenti di cohousing e autocostruzione a Firenze. Dal rudere accanto a Villa Vogel, all'Isolotto, nascerà un mini-condominio. E saranno i futuri coinquilini a realizzarlo

Ponte alla Vittoria compie 70 anni

Quello che conosciamo oggi fu inaugurato nel settembre 1946. Ma ''l'orginale'' era sospeso

Oltrarno, da gennaio Carmine pedonale e Ztl

Scatta la rivoluzione sulla riva sinistra dell'Arno. Il 12 gennaio, per i 25 anni dalla morte di Pratolini, via le auto da piazza del Carmine. Poi toccherà al Piazzale. Ztl di tipo A in tutto il quartiere. Banditi i bus turistici. Lista bianca per i commercianti e botteghe su Google maps. Residenze per giovani artisti al Conventino
quartieri di firenze
Primo piano

Gelato Festival 2018, i gusti in gara a Firenze

Dalla crema di Prato al ‘Ginger Power’ fino ai gusti buoni anche per chi è intollerante al latte: per 3 giorni al piazzale Michelangelo si potranno assaggiare le creazioni di 16 gelatieri
news
Con dolce forza - Mostra Bagno a Ripoli
Zoom
Agenda
Area metropolitana
Curiosità
Focus

Cos’è il consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

Sono in arrivo le nuove ‘bollette’ per il contributo di bonifica: saranno recapitate a 500mila cittadini tra Firenze, Prato e Pistoia

Meteo pazzo: quanto sono affidabili le previsioni del tempo?

Esistono previsioni che ci 'azzeccano' sempre? Quali sono le più attendibili e quanti giorni coprono? Non esistono più le mezze stagioni? Le risposte alle domande più comuni sul meteo

Casa Guidi, dimora-museo per vacanze d'altri tempi

3 stanze sono aperte al pubblico 8 mesi l’anno, il resto della dimora storica può essere affittato per una vacanza d’altri tempi. Viaggio dentro Casa Guidi, piccolo gioiello dell’Oltrarno fiorentino

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina