venerdì 18 gennaio 2019

Gelato Festival 2018, i gusti in gara a Firenze

Dalla crema di Prato al ‘Ginger Power’ fino ai gusti buoni anche per chi è intollerante al latte: per 3 giorni al piazzale Michelangelo si potranno assaggiare le creazioni di 16 gelatieri
Redazione

Coppetta in mano e pronti per l’assaggio. Il Gelato Festival 2018 parte da Firenze: piazzale Michelangelo è la prima tappa della kermesse che nei prossimi mesi arriverà anche in Europa. L’appuntamento fiorentino è da venerdì 20 a domenica 22 aprile per poter assaggiare le creazioni artigianali di 16 gelatieri.

Un’occasione unica per scoprire i segreti di questo "freddo mondo" fra assaggi, iniziative a tema e laboratori didattici all’intero di 3 grandi food truck da 13 metri, incluso il “Buontalenti” che rappresenta il più grande laboratorio mobile di produzione di gelato al mondo.

Un villaggio del gelato

La produzione artigianale cambia anche in base alle esigenze di chi gusta il cono o la coppetta: a Firenze, tra i gusti in gara, ci sono anche le proposte adatte a chi è intollerante al glutine, ma che non hanno niente da invidiare per cremosità e sapore alle ricette tradizionali. E poi ci sono insolite abbinate, gelati allo zenzero o al pistacchio e pepe nero.

Un biglietto da 10 euro (ridotto per i bimbi sotto il metro) darà diritto all'assaggio di tutti i gelati in gara, più quelli degli sponsor e alla partecipazione alle attività del villaggio. E il Reporter mette in palio 20 biglietti per il gelato festival: basta partecipare al nostro contest su Facebook.

I gusti in gara al Gelato Festival 2018 di Firenze

Andiamo a vedere quindi i gusti in gara, tra i gelatieri senior. Si parte dalla Crema di Prato di Alessio Baldi, dell’omonima gelateria di Ferruccia (Pistoia): non una “normale crema”, tra gli ingredienti troviamo anche il fico secco di Carmignano e il cioccolato all’anice. Non fatevi trarre in inganno invece dall’aspetto del Fior di Bacco di Carla Maria Moretti (Il Palazzino Livorno): la variegatura scura non è cioccolato ma uno sciroppo di mosto d’uva caramellato con frutta.

Ersilia Caboni dell’Isola del Gusto di Volterra porta la sua menta selvatica, mentre Michele Marchese de La Mandorla di Quercegrossa (Siena) presenta Chocopassion unendo il cioccolato fondente al succo di maracuja. Tra le concorrenti anche Miss Toscana 2017 Lavinia Mannucci che firma il gusto “Caminia alla Mannucci”, prendendo spunto dal nome della gelateria di famiglia a Firenze sud: si tratta di una torta di riso la cui ricetta risale al Quindicesimo secolo trasformata in gelato con mandorle e cedro candito.

Gelato Festival 2018 gusti in gara - biglietto 10 euro

Lo zenzero e il Vernouth si sposano nel Ginger power di Valentina Sorrentino (Dolceria Crème, Siena);  nocciola, pistacchio e mandorla amara si uniscono nel sorbetto “Mediterraneo” di Gaia Mecocci (DonaMalina, Firenze). Daniele Giannecchini de La Cremeria di Pietrasanta propone invece Bamero, gusto alla banana senza derivati del latte.

Pasqualina Capuzzo porta a Firenze il gusto Verbella (dal nome dell’omonima gelateria Santa Croce sull’Arno), un gelato al whisky con salsa di pere e stracciatella di cioccolato fondente. Fabrizio Botarelli della Gelateria Leonardo di Arezzo invece presenta una crema di arachini abbinata al dulce de leche e al caramello. La nocciola è la protagonista della creazione di Claudio Cavaliere (Cassia Vetus, Terranuova Bracciolini) che è adatta anche agli intolleranti al latte. Infine Salvino Pappalardo (SofficeMania di Canicattini Bagni, Siracusa) è in gara con un pesto di pistacchio di Bronte con infuso al pepe nero Whole.

Le altre date del gelato Festival 2018

Dopo Firenze la tappa successiva sarà Roma (dal 28 aprile al primo maggio a Villa Borghese), per continuare il viaggio toccando Torino (piazza Vittorio Veneto 5-6 maggio) e Milano (piazza Castello 12-13).

Poi il tour continerà in Europa, da Berlino a Londra, passando da Viena. Tappa finale a Firenze con la All Star che dal 14 al 16 settembre porterà in città la gara dei campioni: su un unico palco tutti i vincitori del Gelato Festival dal 2010 ad oggi, prima di varcare l’Atlantico per l’edizione americana, in 8 tappe tra la West Coast e per la prima volta la East Coast.

18 aprile 2018
articoli correlati

I (cattivi) propositi per il 2019

E' appena iniziato, ma in tanti hanno già scritto la loro lista dei buoni propositi per l'anno nuovo. Il Reporter propone invece qualche ''cattivo'' consiglio per rallentare un po' e godersi di più la vita fiorentina

4 terrazze di Firenze per un aperitivo con vista

Dagli hotel lussuosi, alle terrazzine nascoste, fino ad arrivare ai locali sulla cima dei musei, per l’estate 2018 non sono poche le novità da scoprire per gli aperitivi ad alta quota  

A Firenze il ristorante per sportivi (e patiti della dieta)

Nella zona del Cavallaccio, ha aperto un ristorante per salutisti e e sportivi: nel menù sono scritte le informazioni nutrizionali, i piatti sono a basso contenuti di grassi e carboidrati e anche i cocktail sono 'slim'
quartieri di firenze
Primo piano

Musei di Firenze gratis il lunedì per gli under 26

Giovani, ragazzi, studenti. Con il 2019 parte l’iniziativa sperimentale per aprire gratuitamente le porte dei musei civici di Firenze. In più biglietti a un euro per due teatri fiorentini
news
Focus
Agenda
Arte & moda
Dalla città
Focus

Ordinanza piazze vivibili, a Firenze i controlli continueranno

Il bilancio delle ordinanze per il controllo delle piazze e contro il ''panino selvaggio'' in via de’ Neri. Intanto arrivano risultati dalla squadra anti-droga della polizia municipale

Ultimi giorni per visitare la mostra su Marina Abramovic a Firenze

Sono oltre 145mila i biglietti staccati per la retrospettiva che Palazzo Strozzi dedica all’artista serba, tra performance, foto e oggetti con cui interagire

A Firenze la control room del traffico metropolitano

Fusione per le due società pubbliche Silfi e Linea Comune: nasce uno dei poli smart d’Italia per  il monitoraggio della viabilità, l'illuminazione pubblica, i servizi online e l’innovazione

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina