giovedì 19 luglio 2018

Novità per il parco di Poggio Valicaia a Scandicci

Nuovi orari e nuovi arrivi: teatro green, zona panoramica riqualificata e nuovi tavoli da picnic. E in centro a Scandicci arriva un'installazione vegetale per promuovere il nuovo parco
Parco poggio Valicaia Scandicci nuovi orari

Installazione artistica a Poggio Valicaia, foto di Elio Padovano

Il parco di Poggio Valicaia, sulle colline di Scandicci, sboccia. Una nuova “porta” di ingresso, una terrazza panoramica immersa nella natura e un’arena-teatro affacciata su Firenze, per spettacoli ed eventi. Prendono forma le novità dei 48 ettari di prati e boschi che lo scorso 24 marzo hanno riaperto i battenti al pubblico sotto una nuova gestione e che ora si preparano all'inaugurazione ufficiale.

La guida è stata affidata da un bando del Comune di Scandicci a un’associazione temporanea di imprese che raccoglie Il Giglio del Campo e Vivai Fiorentini Valle Verde, due cooperative sociali che si occupano di manutenzione del verde e di progetti di agricoltura sociale.

La festa di inaugurazione e le novità: dai sentieri ai cani

La grande festa è fissata sabato 5 maggio alle ore 17, quando saranno conclusi i primi lavori, ma un “assaggio” del parco arriverà in città già dal 24 aprile con un’installazione vegetale in piazza della Resistenza. E in vista ci sono altri progetti: entro l’estate verrà riqualificata una prima parte dei sentieri iniziando dal percorso che porta al laghetto, mentre più in basso arriveranno gli orti collettivi.

Nei prossimi tre anni il masterplan presentato dalla nuova gestione prevede la creazione di un’area cani vicino al parcheggio, una serie di sentieri diversificati (escursionisti, famiglie, bici) oltre a corsi di formazione e campi estivi.

“L’obiettivo è creare un parco per tutti e di tutti, dove ciascuno si senta il benvenuto e trovi uno spazio, un tempo e un’attività che gli si confaccia, dai bambini delle scuole alle famiglie fino a studenti e professionisti”, dice Claudia Filippeschi, portavoce del “nuovo” parco. L’ateneo fiorentino, con il dipartimento di gestione dei sistemi agrari, alimentari e forestali, e l’ITT Marco Polo di Firenze, oltre a molti altri soggetti, si sono già fatti avanti per collaborare.

“Il nostro impegno sarà favorire l’inserimento lavorativo anche di persone svantaggiate, dei più deboli – aggiunge Pietro Rampini, responsabile generale di Poggio Valicaia - vogliamo che le nostre attività siano l’espressione di un preciso modo di operare: inclusione e lavoro per molti, affinché attraverso la formazione e il lavoro l’uomo trovi una dimensione e una dignità”.

Poggio Valicaia Scandicci orari 2018 e novità area cani e sentieri

La domus di Poggio Valicaia dopo la nevicata di marzo 2018. Foto di Marco Sangiorgi

Punto ristoro, tavoli per picnic e teatro green

Intanto ecco i primi cambiamenti, pronti a maggio. Al parco si accederà dalla casetta dei guardiani, che diventerà un infopoint dotato di punto ristoro e bottega con prodotti agricoli a chilometri zero. In cima al poggio, sarà tirata a lucido l’area panoramica con nuove panchine e quattro tavoli da picnic in più.

Inoltre debutterà il teatro green, un’arena all’aperto creata sfruttando il pendio della collina: grazie a tronchi di albero saranno realizzate sedute per un centinaio di spettatori, in basso invece, dietro le quinte create dagli alberi, la vista su Firenze

Parco di Poggio Valicaia: i nuovi orari 2018

Con la nuova gestione cambiano anche gli orari, che variano in base alla stagione. Il parco che si trova a una ventina di minti d'auto dal centro di Scandicci, fino al 30 aprile  è aperto solo il weekend, sabato e domenica dalle ore 9 alle 19 (un'ora in più, fino alle 20, nel mese di maggio) con aperture straordinarie il 25 aprile e il 1 maggio. Da giugno a settembre invece l'apertura si allunga, dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 20, mentre a ottobre l'apertura . A ottobre invece l'orario va dalle 8 alle 18.

La storia del polmone verde di Scandicci

Ma qual è l'origine di questo parco? Un tempo era un'azienda agricola, oggi è un patrimonio pubblico. Nel 1979 Cesare Marchi donò alla città questa grande area, l’11 ottobre 1981 nacque ufficialmente il Parco di Poggio Valicaia. Adesso ospita una rete di sentieri  lunga 5 chilometri, zone picnic, oliveti, un laghetto, oltre a una decina di installazioni artistiche.

Per informazioni è possibile visitare il sito ufficiale del Parco di Poggio Valicaia.

19 aprile 2018
articoli correlati

Festa grande nel parco dell'Argingrosso

Un weekend di eventi per grandi e piccoli nel polmone verde del Quartiere 4. Torna 'Argingrosso di tutti di più', da mattina a sera attività e laboratori a due passi dall'Isolotto

Il glicine di Villa Bardini 'fa festa' per la fioritura

Una webcam per seguire in diretta la fioritura 2018 del glicine e 11 giorni di festa a Villa Bardini con visite guidate e laboratori per bambini

Orti sociali 2018, anche in versione family

Condivisi, biologici e con verdure a chilometro zero. Consegnati nel Quartiere 4 gli orti sociali: per la prima volta tra i contadini urbani ci sono anche giovani coppie con bambini piccoli
quartieri di firenze
Primo piano

Rockin’1000 allo Stadio Artemio Franchi

La più grande rock band vivente (oltre 1000 musicisti) si incontra il 21 luglio allo stadio fiorentino per una grande "partita" giocata a suon di musica
news
Zoom
Agenda
CORSI
Area metropolitana
Focus

Il Florence Folks Festival balla alla Manifattura Tabacchi

Per la prima volta la balera più movimentata di Firenze arriva nella Manifattura Tabacchi: 4 giorni di concerti e iniziative a ingresso libero per il festival che unisce tradizione e contemporaneità

BeerRrenai 2018: concerti ed eventi nel parco di Signa

Nel parco dei Renai una festa della birra in versione maxi, con un mese di iniziative per grandi e piccoli. Sul palco tante cover band, tutto intorno mercatini, stand, cibo e ‘bionde’ artigianali

Come cambiano i percorsi dei bus Ataf con le nuove linee della tramvia

Un bus viene soppresso, nascono 3 nuovi collegamenti mentre altri 9 cambieranno capolinea. Novità anche per le fermate dei pullman extraurbani. Linea per linea tutte le modifiche al servizio Ataf

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina