sabato 16 febbraio 2019

Forte Belvedere: a Firenze la mostra di Mattiacci

Riapre una delle terrazze panoramiche più belle della città. Il Forte Belvedere di Firenze dedica la mostra 2018 a uno dei pionieri dell'avanguardia dell'arte italiana con 'Gong'
Redazione
Forte Belvedere Firenze mostra 2018 Eliseo Mattiacci

“Gong”, un’antologica al Forte: 20 sculture, provenienti da collezioni pubbliche e private, ma anche 80 disegni per scoprire l’attività grafica di uno dei protagonisti italiani dell’arte contemporanea. Come ormai succede da tre anni, con l’avvicinarsi dell’estate il Forte Belvedere ha riaperto i battenti per una grande mostra dedicata agli artisti di oggi: la “stagione 2018” è tutta dedicata a Eliseo Mattiacci, uno dei pionieri dell'avanguardia dell'arte italiana alla fine degli anni Sessanta artefice della sperimentazione e del rinnovamento in scultura.

La fortezza panoramica di Firenze apre al pubblico dal 2 giugno al 14 ottobre, con questa esposizione che passa in rassegna tutta la produzione di Mattiacci e con un focus particolare sul leitmotiv del cosmo, delle orbite dei pianeti e delle loro geometrie. 

Guarda la gallery della mostra al Forte Belvedere

Mattiacci al Forte Belvedere di Firenze

Nei giardini terrazzati del Forte hanno preso posto le grandi opere in acciaio corten di ispirazione astronomica, realizzate a partire dalla fine degli anni Ottanta fino agli anni più recenti, come i due totem “Verso il cielo”, “Equilibri precari quasi impossibili”, “Gong”, opera che dà il titolo a questa mostra antologica,  e l'inedita “Scultura che guarda”, finita di realizzare nel 2013.

“Mi sento attratto dal cielo con le sue stelle e pianeti e, al di là, dalle nostre galassie, è una immaginazione che va oltre, come a voler sfidare la fantasia stessa, come in un sogno – spiega Mattiacci - Mi piacerebbe lanciare una mia scultura in orbita nello spazio. Sarebbe davvero un bel sogno sapere che lassù gira una mia forma spaziale”.

Nella Palazzina medicea, tante opere storiche tra queste il “Tubo”, che si estende per circa 60 metri, e l'installazione “Recupero di un mito”, ripresentata per la prima volta dopo la mostra alla galleria L’Attico di Roma. Per quanto riguarda la produzione più recente, un’intera stanza ospita l'installazione con i pianeti in alluminio sulla superficie stratificata in pallini in piombo di “La mia idea del cosmo “, mentre le grandi eliche in alluminio di “Dinamica Verticale” sono le protagoniste al piano terreno.

 

I disegni di Mattiacci

Attenzione anche alla produzione grafica di Mattiacci, con una “mostra nella mostra”, per approfondire un aspetto poco conosciuto dell’artista: una sequenza di stanze al primo piano è tutta dedicata al disegno, con lavori che rievocano il clima delle performance degli anni '70, il ciclo "Predisporsi ad un capolavoro cosmico-astronomico" del 1980-81, i frottages su metallo dei "Campi Magnetici", le "Cosmogonie", fino ai recenti "Corpi Celesti" del 2005-2015.

Ma la mostra esce anche dal Forte Belvedere: nel Museo Novecento hanno preso posto la scultura "Per Cornelia" (1985) e il grande disegno "Occhio del cielo" (2005).

La mostra al Forte Belvedere: orari e prezzo del biglietto

Il Forte Belvedere di Firenze è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 11 alle 20. Il biglietto di ingresso costa 3 euro, 2 euro il ridotto (tra i 18 e i 25 anni), i minori di 18 anni invece entrano gratis, come i possessori della Firenze Card. Ci sono poi le convenzioni: chi è in possesso del biglietto del Museo del Novecento ha diritto all'ingresso ridotto al Forte (e viceversa) mentre i soci di Unicoop Firenze hanno due biglietti al prezzo di uno.

E i fiorentini pagano? Chi risiede nella Città Metropolitana di Firenze paga solo una volta: al primo ingresso, esibendo un documento di identità, è possibile acquistare la Forte di Belvedere Card al prezzo di 2 euro, che permette poi l'accesso illimitato al Forte fino al 14 ottobre 2018.

Tutte le informazioni sul sito dell'associazione Muse, nella sezione dedicata alla mostra di Eliseo Mattiacci al Forte Bolvedere.

8 maggio 2018
articoli correlati

Roberto Bolle a Firenze per il MusArt festival

L’Étoile dei due mondi si esibirà in piazza Santissima Annunziata per il Musart Festival di Firenze, che rivela i primi spettacoli in programma per l’edizione 2019

Tanabata: la festa giapponese torna a Villa Vogel

Nel parco alla periferia di Firenze due giorni di eventi per Tanabata, la festa giapponese dei desideri 

4 terrazze di Firenze per un aperitivo con vista

Dagli hotel lussuosi, alle terrazzine nascoste, fino ad arrivare ai locali sulla cima dei musei, per l’estate 2018 non sono poche le novità da scoprire per gli aperitivi ad alta quota  
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 17 febbraio

Food truck, baby-carnevale o partita del calcio storico? Qualche idea per passare questo weekend a Firenze, tra eventi, feste e... un grande cuore floreale per tutti gli innamorati
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

Florence4ever: Mariah Carey e John Legend in concerto a Firenze

A giugno, allo stadio Artemio Franchi, arrivano due stelle della musica per Florence4ever, evento nato grazie al nuovo sponsor della Fiorentina Dream Loud

La storia dell’Isolotto in una mostra fotografica

Per due mesi la Galleria Isolotto ospita la mostra antologica che conclude il ciclo di esposizioni ''Non case ma città'' dedicata agli scatti storici del rione alla prima periferia di Firenze

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina