venerdì 18 gennaio 2019

Cosa c’è al Salone dell’arte e del restauro 2018

Anche i beni culturali diventano hi-tech. Se ne parla a Firenze in una tre giorni dedicata al restauro ma anche al turismo culturale e ambientale
Redazione
 Salone Arte Restauro 2018 Firenze

Restauro, le esperienze d'eccellenza dei musei, la formazione, il turismo culturale e ambientale, ma soprattutto tanta tecnologia che sta cambiando profondamente anche la gestione dei beni culturali. C'è tutto questo alla sesta edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, il principale evento dedicato agli operatori del settore della valorizzazione del patrimonio culturale mondiale.  L'appuntamento si svolge fino al 18 maggio al Palazzo dei Congressi.

Presenti più di 100 espositori che arrivano anche da Cina, Giappone e Guatemala, oltre che dall’Europa. Si va da chi si occupa di restauro e conservazione, alle aziende specializzate nella formazione. E poi le istituzioni, le realtà che offrono servizi ai musi e nuove tecnologie per “vivere” i beni culturali, le aree dedicate al turismo culturale e ambientale.

Tanti eventi in programma

Il Salone offre un programma di alto livello culturale aperto al pubblico per tutta la durata della manifestazione. Saranno organizzati eventi per l’Anno Leonardiano, dedicato ai 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, sulla valorizzazione dei musei, tavole rotonde e giornate di studio dedicate al restauro e alla conservazione, convegni accreditati dagli ordini, corsi di formazione, lectio magistralis, mostre, living lab e molto altro, promossi e realizzati dalle più importanti istituzioni e aziende del settore, a cui prenderanno parte studiosi, ospiti illustri e rappresentanti istituzionali, nazionali e internazionali.

L’evento principale è l’International Conference Florence Heri-Tech: the Future of Heritage Science and Technologies, legato all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, che accoglie ricercatori e studiosi provenienti da tutto il mondo, chiamati a presentare i loro progetti e ricerche sull’impiego delle con la nuove tecnologie nel campo dei beni culturali e nel restauro. 

Programma completo sul sito del Salone dell’arte e del restauro 2018 di Firenze.

17 maggio 2018
articoli correlati

Capodanno al museo, le mostre aperte a Firenze e in Toscana

Non tutti i musei restano chiusi il 1° gennaio 2019. Ecco quelli aperti il 31 dicembre e il giorno di Capodanno a Firenze e in Toscana

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

Il Sessantotto fiorentino al Museo Novecento

A 50 anni di distanza una ricerca sui luoghi, le immagini, le parole dei movimenti di protesta nella città di Firenze. Ingresso gratuito
quartieri di firenze
Primo piano

Musei di Firenze gratis il lunedì per gli under 26

Giovani, ragazzi, studenti. Con il 2019 parte l’iniziativa sperimentale per aprire gratuitamente le porte dei musei civici di Firenze. In più biglietti a un euro per due teatri fiorentini
news
Focus
Agenda
Arte & moda
Dalla città
Focus

Ordinanza piazze vivibili, a Firenze i controlli continueranno

Il bilancio delle ordinanze per il controllo delle piazze e contro il ''panino selvaggio'' in via de’ Neri. Intanto arrivano risultati dalla squadra anti-droga della polizia municipale

Ultimi giorni per visitare la mostra su Marina Abramovic a Firenze

Sono oltre 145mila i biglietti staccati per la retrospettiva che Palazzo Strozzi dedica all’artista serba, tra performance, foto e oggetti con cui interagire

A Firenze la control room del traffico metropolitano

Fusione per le due società pubbliche Silfi e Linea Comune: nasce uno dei poli smart d’Italia per  il monitoraggio della viabilità, l'illuminazione pubblica, i servizi online e l’innovazione

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina