martedì 19 marzo 2019

La gelateria ''storica'' di Campi Bisenzio

Ormai è un'istituzione a Campi: nonostante sia inverno, il gelato non passa di moda. Abbiamo intervistato Marco Ballerini de Il Fantino
Dario Baldi
Gelateria Il Fantino Campi Bisenzio

“L’estate sta finendo e un anno se ne va” cantavano I Righeira. L’estate è ormai finita ma la voglia di rinfrescarsi è stata ed è ancora tanta. Durante il caldo settembrino a Campi Bisenzio in tanti si sono potuti rifugiare nelle due boutique de Il Fantino, storica gelateria artigianale a conduzione familiare.

La storia del gelato campigiano e della Piana Fiorentina passa da via XXIV Maggio, dove nasce e cresce il gelato de Il Fantino. Negli anni, la famiglia Ballerini ha deciso di ampliare i propri store ed ha acquistato un altro fondo in piazza Dante, diventando un punto di ritrovo fisso anche nella zona centrale di Campi per grandi e piccini.

Gelato tradizionale

Doppio negozio, ma i gusti ed il gusto del gelato è sempre quello di più di quarant’anni fa. Infatti, anche durante l'estate appena conclusa Il Fantino è rimasto luogo di aggregazione e meta di tanti turisti del gelato, all’insegna della classicità di fiordilatte, crema, riso, cioccolata e con qualche novità come il cedro o il cremino.

Può sembrare facile amalgamare latte, uova ed altri ingredienti e fare un prodotto sempre fresco ed apprezzato, ma non lo è. Lo ha ben chiaro Marco Ballerini, uno dei proprietari: “Non sono un imprenditore, sono un gelataio - afferma Ballerini -. Io sto bene quando le persone mi dicono 'L’è bono'. Siamo molto soddisfatti di come è andata questa estate, come sempre con i nostri gusti classici abbiamo avuto tante persone a mangiare il nostro gelato. Ad andare per la maggiore riso, crema e stracciatella, a dimostrazione di come il classico continui a piacere”.

Ballerini continua parlando dei suoi prodotti e dell’attività: “Siamo stati aperti tutti i giorni in quest’estate, compresi il giorno e la sera di Ferragosto. Il nostro è un gelato fatto con passione e buoni ingredienti. Infatti, ogni giorno viene rifatto per garantire ai nostri clienti un prodotto sempre fresco e buono. I nostri clienti non troveranno mai le montagne, ma sempre un gelato nato nel giorno in cui lo mangiano. Qua da noi, ogni cono o coppetta da asporto, anche piccolo può essere guarnito con tre gusti per poter assaporare meglio il nostro gelato”.

E pensando all’inverno, Ballerini conclude: “Il gelato è buono anche quando inizia a fare più freddo.  come sempre punteremo sui gusti storici da non far mancare anche nei periodi più freddi ai campigiani e ai nostri clienti affezionati.”

28 settembre 2018
articoli correlati

Il patto per la bistecca alla fiorentina

Accordo tra Comune di Firenze, Regione Toscana e Accademia della Fiorentina per sostenere la candidatura della tipica bistecca al sangue a patrimonio immateriale dell'Unesco

16 chef per una super-cena benefica al Forte Belvedere

Italian Chef Charity Night 2018: torna l’appuntamento con le stelle della cucina per una cena ‘griffata’. Il ricavato andrà al Centro Artemisia, per la lotta contro il femminicidio

La Meglio Genia 2018: un mesi di eventi

Dalle sfide tra i rioni, fino al palio della pecora (in umido). Campi Bisenzio mette in vetrina le sue eccellenze con un programma lungo 30 giorni
quartieri di firenze
Primo piano

Meteo: a Firenze dopo la pioggia arriva il vento forte

Allerta gialla tra Firenze, Prato e Pistoia per le forti raffiche di grecale
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Stop alle maxi-pubblicità davanti al Duomo e Palazzo Vecchio

Regole più stringenti in 3 piazze simbolo di Firenze per i cartelloni pubblicitari sui ponteggi dei cantieri. La giunta approva il nuovo regolamento

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina