domenica 24 marzo 2019

A Firenze 3 mostre su Leonardo da Vinci

Non solo il codice Leicester. La città celebrerà in grande l’anno leonardiano. L’annuncio durante la prima conferenza della capitali europee della cultura ospitata a Firenze
Redazione
Leonardo da Vinci mostre Firenze

Una mostra dedicata al Verrocchio, maestro di Leonardo da Vinci, a Palazzo Strozzi; le tavole del Codice Atlantico a Palazzo Vecchio e infine un’esposizione sugli studi del genio toscano incentrati sulla botanica.

Firenze celebrerà l’anno leonardiano con 3 eventi che si affiancheranno alla mostra sul codice Leicester in corso agli Uffizi.

Nel 2019 ricorrono infatti i 500 anni dalla morte di Leonardo. Ad anticipare le novità il primo cittadino di Firenze durante la conferenza delle capitali europee della cultura, ospitata a Palazzo Vecchio.

Le mostre su Leonardo

“Avremo tre eventi portanti – ha spiegato Nardella - il primo sarà la mostra sul Verrocchio a Palazzo Strozzi, dedicata al maestro di Leonardo, e il Comune presterà il Putto con delfino”. In primavera poi a Palazzo Vecchio arriva una selezione delle tavole del Codice Atlantico, custodito alla biblioteca Ambrosiana di Milano grazie alla disponibilità del professor Lorenzo Ornaghi, ex ministro dei beni culturali, e con la curatela della professoressa Cristina Acidini.

“Queste tavole sono state selezionate sulla base del lavoro che Leonardo ha fatto a Firenze, sarà una mostra innovativa e inedita nel suo genere – ha aggiunto il sindaco - infine chiuderemo con un altro progetto dedicato agli studi di Leonardo per la botanica, questo grazie a una collaborazione con Aboca, nostra partner nella gestione delle farmacie, per una esposizione che si svilupperà nella seconda parte dell’anno”.

A Firenze la prima conferenza della capitali europee della cultura

L’annuncio è arrivato durante un inedito summit che mira a celebrare e riunire insieme per la prima volta le città europee che sono state dichiarate capitali della cultura dal 1985, anno di lancio dell'iniziativa, e quelle già designate per i prossimi anni, da Porto a Dublino, da Turku a Santiago di Compostela, da San Sebastian a Matera, da Sibiu a Cork. Un’ideaè nata in occasione del primo G7 della cultura che si è svolto proprio a Firenze due anni fa.

Leonardo da Vinci Firenze - conferenza città europee cultura

“Iniziamo da qui un nuovo percorso, una risposta forte agli euroscettici e ai sovranisti che vogliono distruggere l’Europa – ha detto Nardella aprendo il secondo giorno di lavori – i sindaci stanno creando un fronte trasversale democratico europeista che si contrappone ai leader sovranisti nel nome di una politica nuova e di una riforma profonda dell’Europa che comincia dalla cultura e dai territori. Da Firenze lanciamo quindi un messaggio nuovo, intelligente e alternativo rispetto sia a chi vuole difendere l’Europa così com’è, sia a chi vuole semplicemente azzerarla”.

6 novembre 2018
articoli correlati

Legacoop Toscana, Negrini confermato presidente

Roberto Negrini guiderà per altri 4 anni la lega toscana delle cooperative che riunisce 911 realtà per un totale di quasi 1,7 milioni di soci

Ballottaggio: Campi Bisenzio conferma Fossi sindaco

Emiliano Fossi (Pd) si aggiudica il secondo turno contro Maria Serena Quercioli (centrodestra): i risultati. E' l'unico Comune toscano che dopo il secondo turno rimane al Pd

Amministrative 2018: Campi Bisenzio va al ballottaggio

Sarà sfida tra il sindaco uscente Emiliano Fossi (PD e liste civiche) e Maria Serena Quercioli (centro destra). Cinque anni fa Fossi vinse al primo turno. I risultati definitivi e l'affluenza
quartieri di firenze
Primo piano

Cosa fare a Firenze per il primo weekend di primavera

I migliori eventi in programma a Firenze durante il primo fine settimana di primavera, tra musei (gratis), parchi che riaprono e mercatini vintage
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Tanti auguri Batigol: compleanno in piazza della Signoria per il Re Leone

Gabriel Batistuta compie 50 anni e festeggia nella "sua" Firenze. Il 31 marzo la grande festa pubblica in piazza della Signoria

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina