sabato 1 novembre 2014

Il mostro: mistero nel mistero

Francesca Falsetti

Giuttari è stato per molti anni è stato a capo del Gides, la squadra speciale per la ricerca dell'autore degli otto duplici omicidi. I due sono accusati di abuso d'ufficio e il magistrato anche di favoreggiamento nei confronti di Giuttari.

Il medico, Francesco Narducci, era stato trovato morto nel 1985 nel lago Trasimeno e il magistrato umbro sospettava che fosse stato ucciso perchè coinvolto nelle vicende del maniaco.

Le imputazioni sono legate ad alcuni accertamenti richiesti da Mignini sulla registrazione del 2002, fatta da Giuttari, di una conversazione tra il pm Paolo Canessa, titolare dell'inchiesta fiorentina sul mostro e Giuseppe De Donno, ex questore di Firenze.

La procura di Firenze ha accusato Giuttari di aver registrato illecitamente la conversazione e a Mignini di aver eseguito intercettazioni e altre indagini nei confronti di giornalisti e funzionari di polizia. Gli avvocati dei due imputati avevano richiesto il non luogo a procedere per la non sussistenza del fatto, ma la tesi non è stata accolta ed è stato fissato il processo per oggi, venerdì 14 novembre.

«Rifarei comunque - ha commentato il magistrato - esattamente tutto quello che ho fatto e sono certo che la verità emergerà nel processo».

14 novembre 2008
articoli correlati

Maltempo, dalla Regione 5 milioni per i danni provocati in Toscana foto

3,5 milioni andranno alle famiglie danneggiate,  1,5 milioni per le somme urgenze. Il presidente Enrico Rossi scrive a Renzi per la riforma della protezione civile

Roberta Ragusa, chiuse le indagini. Il marito verso il processo

A quasi tre anni dalla sua scomparsa, si chiudono le indagini sulla sparizione della mamma di Gello. Per il marito, Antonio Logli, la procura chiederà il rinvio a giudizio con l'accusa di omicidio e soppressione di cadavere

Forti temporali all'orizzonte, scatta l'allerta meteo

Da domani mattina alle 13 di sabato è allarme in quasi tutta la Toscana. Attesi forti rovesci. Dall'Arno al Serchio, fiumi sorvegliati speciali 
quartieri di firenze
Primo piano

Arriva l'inverno, Firenze riaccende i termosifoni

Da domani 1 novembre in città sarà possibile rimettere in funzione gli impianti di riscaldamento. Occhio alla temperatura però: non dovrebbe salire oltre i 18 – 20 gradi.
news
Compleanni
Rifiuti
Cantieri
Politica
Focus

I cinque anni del Duomo pedonale

Il 25 ottobre del 2009 scattava la chiusura al traffico della piazza, in un bagno di folla e telecamere. E ora è tempo di un bilancio

Ecco il Ponte Leonardo. Ma i cittadini lo dedicano a ''Ringo'' il clochard

Dopo quasi sei anni di lavori è stata inaugurata stamani in Valdarno una delle più grandi opere pubbliche in Toscana. Prende il nome dal Da Vinci che dipinse proprio quelle terre alle spalle della Gioconda. I cittadini chiedevano però che venisse intitolata a "Ringo", il barbone ribelle e gentile che scelse di vivere in riva all'Arno

Agli Uffizi le donne che dissero ''No'' alla mafia foto

A 22 anni dall'uccisione di Falcone e Borsellino, in mostra alla galleria fiorentina i volti di quelle donne coraggiose che scesero in piazza contro Cosa nostra e l'omertà

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina